Aperitivo a Grado

Udine: omicidio Puzzoli, Manduca reagisce in aula alla perizia psichiatrica

facebook

Lisa Puzzoli‘E’ stata un’escalation di aggressività crescente. Ma non ha inciso sulla sua capacità di intendere e volere”. La psicologa Alessandra Bramante, consulente della famiglia di Lisa Puzzoli, è giunta alle stesse conclusioni dello psichiatra Mario Novello, consulente della Procura, sulla capacità di Vincenzo Manduca, il macellaio di Santa Sofia di Forlì che il 7 dicembre 2012 uccise a Basiliano, a coltellate, l’ex fidanzata dalla quale aveva avuto una bimba. Lo ha ribadito oggi ascoltata in aula come ultimo teste di parte civile, suscitando la reazione di Manduca. Tale, che il Presidente dell’assise, Angelica Di Silvestre, lo ha richiamato, ricordandogli che potrà rendere dichiarazioni nell’esame dell’ imputato, alla prossima udienza, il 31 marzo, all’esito dell’ esame degli ultimi testi della difesa. I legali che hanno seguito le varie fasi della procedura dell’affidamento della piccola figlia della coppia e alcuni amici di Manduca, sono stati ascoltati già oggi. I testi avrebbero spiegato che l’interesse di Manduca fosse vedere la figlia. La corte ha invitato al silenzio anche i presenti in aula quando, nell’udienza, hanno rumoreggiato contro l’imputato.

328