Udine: Piscine comunali, decisi gli orari estivi

comune udine-1

Via libera dalla giunta all’approvazione degli orari estivi delle piscine comunali di Udine. Le vasche esterne di via Ampezzo aprirà al pubblico per tutta la stagione estiva dal 13 giugno al 4 settembre con diversi orari a seconda del periodo. Dal 13 al 30 giugno, infatti, l’impianto natatorio sarà aperto al pubblico dal lunedì al sabato dalle 12 alle 19, mentre la domenica con orario continuato dalle 10 alle 19.30.

Per tutto il mese di luglio, invece, sarà possibile trovare refrigerio nelle acque della piscina dalle 12 alle 19 dal lunedì al venerdì, il sabato dalle 10 alle 12 (quattro corsie) e dalle 12 alle 19 (tutte le otto corsie), mentre la domenica la vasca sarà completamente a disposizione del pubblico dalle 10 alle 19.30 della domenica e dei festivi.

Dal 1° al 28 agosto, poi, vasca aperta fino alle 20.30. Nello specifico, i nuovi orari delle piscine comunali prevedono l’apertura al pubblico dal lunedì al sabato di quattro corsie dalle 10 alle 12, otto dalle 12 alle 19, e quattro dalle 19 alle 20.30. Nottata in piscina, inoltre, il giorno di ferragosto, dove si potrà nuotare dalle 10 alle 22. Dal 28 agosto al 4 settembre, infine, dal lunedì al sabato l’impianto aprirà quattro corsie dalle 10 alle 12 e tutte le otto corsie dalle 12 alle 19 (la domenica dalle 10 alle 19.30).

La piscina interna, inoltre, resterà aperta fino al 1° giugno con il vigente orario invernale, mentre quella esterna, per consentire i lavori di manutenzione e di riempimento della vasca sarà possibile tornare a nuotare al palamostre, come detto, dal 13 giugno.

La piscina di via Pradamano, invece, sarà sempre aperta, ad eccezione del periodo tra il 20 giugno al 3 luglio per il ricambio dell’acqua. I nuovi orari estivi prevedono l’apertura tutti i giorni dalle 10 alle 14.

(in calce al comunicato le tabelle con gli orari completi)

Udine a Budapest per la conferenza delle città gemellate. Il Comune di Udine parteciperà, dal 5 all’8 maggio prossimi, alla “Conferenza delle città gemellate 2011” a Obuda, nel 3° distretto di Budapest (Ungheria). All’incontro sono invitati i rappresentanti delle città europee gemellate con Obuda, ovvero Amstelveen (NL), Warsaw-Bemovo (PL), Billigheim (D), Miercurea Ciuc (RO), Kosice Old Town(SK), Stirling (GB) e Udine. In particolare, il 6 maggio si svolgerà la conferenza principale che avrà per tema “Il Volontariato nel 21° secolo – Presentazione di pratiche europee e progetti efficienti”, mentre il giorno 7 Maggio, presso lo stand delle città gemellate, ogni città partecipante potrà presentarsi attraverso singole iniziative. Un modo per promuovere Udine all’estero sul piano turistico, oltre che per far conoscere importanti progetti attivi nel capoluogo friulano  come ad esempio “No alla Solit’Udine”.

Centro di animazione sportiva, via libera alla gara per la concessione del contributo convenzionato. Anche nel prossimo triennio il Comune investirà 90 mila euro per proseguire l’attività del Centro di animazione sportiva. La giunta ha deliberato l’indizione della procedura comparativa per la concessione di un contributo convenzionato finalizzato alla realizzazione del Centro di animazione sportiva per ragazzi e ragazze dagli 11 ai 14 anni nel triennio 2011-2013. Nato nel 1990 nell’ambito dei servizi ricreativi estivi, il centro ricreativo “Sport&Fun” si svolge nella sede dell’ITI “Malignani”, una struttura nella quale rientrano tre palestre, campi esterni di basket, tennis, calcio. Dal 2008 al 2010 il servizio è stato svolto dall’Asd Prima Scuola Pallavolo attraverso un contributo convenzionato di 30 mila euro annui e nell’ambito di un accordo che prevedeva l’apertura del Centro per 12 settimane con orario esteso fino alle 17 e l’attivazione di servizio ristorazione con pasti prodotti in cucina interna. Il nuovo bando confermerà le stesse caratteristiche del servizio. Sono tantissime le attività svolte: prove e tornei di decine di discipline sportive individuali e di gruppo, giochi popolari, uscite in città con contenuti culturali e ambientali, educazione stradale con biciclette e moto elettriche e laboratori che spaziano dalla fotografi alla manutenzione della bici, dalla falegnameria alla pittura. Le iniziative outdoor e indoor sono proposte inoltre con metodologie che privilegiano gli aspetti ludici e di socializzazione dello sport, evidenziando i valori educativi e di partecipazione. Chi si aggiudicherà il bando potrà gestire autonomamente le quote di iscrizione (onnicomprensive di assicurazione infortuni, uscite in città, gite e altre attività) nel rispetto dei limiti stabiliti dall’amministrazione comunale: 100 euro per l’orario 8-17 con servizio mensa, 90 euro fino alle 14 con servizio mensa, 60 euro fino alle 13 senza mensa.

Costituito il tavolo di lavoro per il Piano regolatore. Sulla base delle indicazioni ricevute dagli enti e dalle associazioni del territorio, la giunta ha nominato i componenti del tavolo di lavoro per il nuovo Piano regolatore. Il gruppo svolgerà un’attività consultiva e propositiva nei confronti del Consiglio comunale riguardo ai temi della pianificazione urbanistica nell’ambito della redazione del nuovo strumentino urbanistico generale comunale. Sono 30 in tutto i componenti del tavolo, che sarà presieduto dal sindaco o da un assessore delegato: Pier Luigi Missio per l’Ordine degli architetti, Claudio Donada per l’Ordine degli ingegneri, Enrico Siardi per l’Ordine degli agronomi e forestali, Fabrizio Pettoello per l’Ordine degli avvocati, Gianni Lenarduzzi per l’Ordine dei geologi, Alessandro Portolano per il Collegio dei geometri, Sergio Lupieri per il Collegio dei periti industriali, Roberto Contessi per l’Associazione industriali, Claudio Scialino per l’Api, Gino Stefanutti e Salvatore Cane per l’Unione artigiani, Giuseppe Pavan per la Camera di commercio, Renato Bosa per Italia Nostra, Marina Picco per Legambiente, Massimo Fadel per l’Inu regionale, Gaetano Russo per l’università di Udine, Gianfranco Apollonio per l’Ater, Serena Pellegrino per l’Ssm, Adriano Savoia per l’Ascom, Ennio Silvano Favetta per il consorzio Friulalberghi, Fulvia Coloricchio per la Federazione Provinciale Coldiretti, Carmen Galdi per la Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Udine, Carlo Tulissi e Oscar Meneghini per l’Arcidiocesi e il Vicariato Urbano, Stefano Carlutti per il Comitato Provinciale Coordinamento Persone Disabili, Gino Zottis per la Saf.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
136