Aperitivo a Grado

Udine: preimmatricolazione all’università al via

facebook

compagno1
Udine, 7 luglio 2009 – Da martedì 13 luglio immatricolazioni al via all’università di Udine per l’anno accademico 2010/2011. Gli studenti possono scegliere fra 10 facoltà, 39 corsi di laurea triennale e 35 corsi di laurea magistrale e a ciclo unico. Inoltre, è possibile iscriversi alle prove di ammissione alla Scuola Superiore dell’ateneo (http://scuolasuperiore.uniud.it). Attraverso la preimmatricolazione on line, gli studenti che si iscrivono al primo anno possono precompilare la modulistica per l’immatricolazione e il pagamento delle tasse e presentarsi agli sportelli della Ripartizione didattica – in via Mantica e in via delle Scienze al polo dei Rizzi – soltanto per perfezionare l’iscrizione. La preiscrizione on line è obbligatoria per gli studenti che dovranno sostenere la prova di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato.

Informazioni su offerta didattica, modalità e termini di iscrizione, Manifesti degli studi e procedure per la preimmatricolazione via web sono disponibili all’indirizzo www.uniud.it. Gli sportelli della Segreteria studenti sono aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11.30 e, agosto escluso, il giovedì pomeriggio dalle 14 alle 16. Rimarranno invece chiusi dal 9 al 15 agosto. Il numero verde 800 241433 è attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 17 e il venerdì dalle 9 alle 13. Ulteriori informazioni possono essere richieste via mail all’indirizzo infostudenti@amm.uniud.it.

Offerta didattica. Completato il processo di riorganizzazione con l’applicazione della riforma prevista dal decreto ministeriale 270/04, l’offerta didattica dell’università di Udine si presenta rafforzata dal punto di vista qualitativo e dell’organizzazione e semplificata per quanto riguarda l’individuazione dei percorsi formativi. La revisione dell’offerta «ha portato – spiega il rettore Cristiana Compagno – alla progettazione di percorsi di qualità, unici, più chiari e solidi, in grado di valorizzare le sinergie nell’ottica della semplificazione e dell’efficienza, capaci di rispondere alle esigenze formative degli studenti e del territorio». L’offerta didattica dell’ateneo friulano punta dunque decisamente «sul rafforzamento – dice ancora Compagno – della basi formative dei nostri studenti. Obiettivo, questo, che stiamo perseguendo attraverso un circolo virtuoso creato in un contesto di elevata qualità di docenti, studenti, discipline e territorio». Il percorso di revisione così avviato «ha avuto ottimo riscontro – conclude il rettore – già dallo scorso anno, sia dal punto di vista del successo delle immatricolazioni, sia dal punto di vista dell’innalzamento della qualità media degli studenti».

321