Aperitivo a Grado

Udine: rubano 100.000 euro. Indagati donna pulizie e marito

facebook

La donna delle pulizie e il marito, coniugi di Mortegliano, sono indagati per un furto da 107 mila euro dalla villa di un imprenditore di Pozzuolo del Friuli (Udine). Si tratta di Monica Marello, 37 anni, e Viller Titton (38), accusati di furto aggravato in concorso. Da oggi l’uomo si trova agli arresti domiciliari, mentre la moglie ha l’obbligo di presentazione quotidiana alla stazione dei Carabinieri. Le misure, disposte dal Gip di Udine, sono state eseguite stamani dai Carabinieri del Nucleo investigativo provinciale. L’inchiesta è partita il 29 dicembre scorso quando la coppia di imprenditori, entrambi sulla settantina, ha denunciato la sparizione del denaro, frutto di un’eredità, da una libreria fatta creare su misura, in cui lo avevano riposto in attesa di decidere l’investimento da operare. Gli accertamenti si sono concentrati sulla domestica e sul marito che, pur non dichiarando alcun reddito da anni, avevano acquistato una piccola barca da pesca, aperto un conto corrente e cominciato a informarsi per l’acquisto di immobili e terreni. In una perquisizione eseguita il 16 febbraio scorso nella casa dei due coniugi, i militari hanno rinvenuto 63.500 euro in contanti, alcune tessere bancomat e carte d’identità di persone vittime di un paio di furti messi a segno a San Giorgio di Nogaro nel 2005 e in un hotel di Pistoia nel 2007. Titton è stato indagato anche per ricettazione.

1.470