Aperitivo a Grado

Udine: Silvio Orlando e Vittoria Belvedere nel circuito ERT con “La scuola” – 3/5 marzo 2017

facebook

La scuola (Cozzolino_orlando)Silvio Orlando e Vittoria Belvedere sono i protagonisti de La Scuola, pièce in scena la prima volta negli anni Novanta che divenne grande successo cinematografico grazie alla regia di Daniele Luchetti. La Scuola, diretta sul palcoscenico dallo stesso Luchetti, sarà ospite del circuito ERT nei prossimi giorni. Tre gli appuntamenti in regione: venerdì 3 marzo al Teatro Verdi di Maniago, sabato 4 marzo al Teatro Odeon di Latisana e domenica 5 marzo all’Auditorium Centro Civico di San Vito al Tagliamento. Tutte le repliche avranno inizio alle 20.45. Sui tre palcoscenici regionali saliranno anche Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli e Maria Laura Rondanini.
Nel 1992 Daniele Luchetti dirige Silvio Orlando e un gruppo di attori di grande caratura in Sottobanco. Si tratta di una trasposizione dell’omonimo romanzo di Domenico Starnone, autore tra gli altri di Denti (poi divenuto lungometraggio grazie a Gabriele Salvatores). Il successo è immediato e altrettanto successo ottiene la versione cinematografica del 1995 che prende il nome de La Scuola. Si tratta di uno dei rari casi in cui il cinema accoglie un successo teatrale e non viceversa. Lo spettacolo è un dipinto della scuola italiana di quei tempi e al tempo stesso un esempio quasi profetico del cammino che stava intraprendendo il sistema scolastico.
“Ho deciso di riportare in scena lo spettacolo più importante della mia carriera – spiega Silvio Orlando – perché fu un evento straordinario, entusiasmante, con una forte presa sul pubblico e a vent’anni di distanza è davvero interessante fare un bilancio sulla scuola e vedere cos’è successo poi”.
Ne La Scuola siamo in tempo di scrutini in IV D. Un gruppo di insegnanti deve decidere il futuro dei loro studenti. Di tanto in tanto, in questo ambiente circoscritto, filtra la realtà esterna. Dal confronto tra speranze, ambizioni, conflitti sociali e personali, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita personaggi esilaranti, giudici impassibili e compassionevoli al tempo stesso. Il dialogo brillante e le situazioni paradossali lo rendono uno spettacolo irresistibilmente comico.
Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it e chiamando l’Ufficio Turistico di Maniago (0427 709063), il CIT di Latisana (0431 59288) e l’Ufficio IAT di San Vito al Tagliamento (0434 80251).

1.290