Aperitivo a Grado

Udine: SMS “libertini”, ricatto da 50 mila euro

facebook

sms50 mila euro. E’ questa la cifra richiesta per evitare che venissero diffusi una serie di sms “libertini” dopo che la persona ricattata era stata incastrata. Teatro di questa vicenda il Friuli Venezia GiuliaLa persona ricattata aveva mandato dei messaggini, forse un po’ compromettenti, al cellulare di una donna che si dichiarava ventenne e interessata a instaurare una serie di rapporti con la vittima del ricatto. L’uomo, stimolato nella sua virilità, non ha certo rifiutato le avances della donna rispondendo evidentemente a tono alle offerte della presunta partner.

Il professionista si trovava di colpo però di fronte a una richiesta di 50 mila euro per non diffondere pubblicamente gli sms, che evidentemente avrebbero ben inguaiato il malcapitato ricattato. Il quale denunciava l’estorsione ai Carabinieri. Organizzato l’incontro con il ricattattore presso l’abitato di Fagagna per consegnargli la somma richiesta al momento del passaggio di mano del denaro gli uomini dell’Arma entravano in gioco cogliendo in flagranza il ricattatore, poi identificato in De Marco; a quel punto si scopre l’esistenza di un complice del ricattatore che visto sfumare il piano tenta la fuga con la macchina. I carabinieri riescono a fermare la vettura occupando la carreggiata: all’interno del veicolo trovano una donna, individuata nella signora De Cecco, che si rivelava non solo palo e autista ma anche la persona che aveva indotto in inganno il professionista udinese.

193