Aperitivo a Grado

Udine: torna il Festival della canzone friulana – 2 ott

facebook

UD-Teatro_Nuovo_Giovanni_da_UdineIl 2 ottobre, dopo una lunga assenza, farà grande ritorno il Festival della Canzone Friulana, nato nel 1959 a Pradamano, con lo scopo di valorizzare i talenti musicali del territorio e la lingua friulana.
La kermesse musicale, presentata da Dario Zampa e da Marina Presello, avrà luogo al Teatro Nuovo Giovanni da Udine dalle ore 20.30, e sarà una vera e propria competizione canora di brani inediti in marilenghe, accompagnati dall’Orchestra Regionale Mitteleuropea e dalla East Cargo band diretti dal Maestro Valter Sivilotti.
Il vincitore sarà decretato da una giuria tecnica composta da Nicola Cossar (Messaggero Veneto), Andrea Ioime (Il Friuli), Massimo Duca (Arlef), Andrea del Favero (Folkest), Andrea Flego (musicista), ma anche il pubblico avrà una parte attiva in quanto potrà votare esprimendo la propria preferenza sulla scheda di valutazione che verrà distribuita all’ingresso del teatro.
Ai tre classificati, oltre ai premi in denaro, verranno consegnate le opere dello scultore Giuliano Caneva.
Per il ritiro dei biglietti prenotati, si prega di presentarsi al Teatro dalle ore 19.30 alle ore 20.30. Si informa il gentile pubblico che i biglietti prenotati potranno essere ritirati fino alle 20.30. Decorso tale termine i biglietti saranno considerati nuovamente disponibili, pertanto si invitano le persone interessate, prive di prenotazione, a presentarsi in tempo per assicurarsi eventuali posti liberi.
Sostenuto dall’Assessorato all’Istruzione, Formazione, Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, dall’Assessorato all’Istruzione, Cultura, Pari Opportunità e Identità della Provincia di Udine, dalla Fondazione CRUP, con la collaborazione dell’ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe lenghe furlane, il contributo della BCC di Manzano, il festival è promosso dall’Aster Cultura – Noi Cultura, di cui il Comune di Manzano è capofila e curato da un comitato di professionisti del settore.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.festivaldellacanzonefriulana.it, all’interno del quale è possibile trovare la storia integrale del Festival e scorrere le immagini tratte dall’archivio storico della famiglia Sincerotto, della famiglia Di Leno e del fotografo Tami.

336