Aperitivo a Grado

Udine: trasmissione in friulano sugli sport estremi

facebook

BodyPartDa domenica 21 giugno +sKlet/XtremeTV va in onda nella programmazione televisiva regionale di Rai 3 e Rai 3 bis. Sarà finalmente possibile vedere tutte e cinque le puntate della serie prodotta dalla cooperativa Informazione Friulana con il sostegno dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane).

Realizzata da Giorgio Cantoni, nella duplice veste di operatore e regista, la serie televisiva propone al pubblico un viaggio avvincente tra le più originali attività sportive che si svolgono in particolari ambientazioni naturalistiche del Friuli. Dalle vette della Carnia alla laguna di Grado e Marano, +sKlet/XtremeTV accompagna il pubblico alla scoperta di un vero e proprio microcosmo di persone, luoghi e attività. Un modo inusuale di declinare la celebre descrizione del Friuli – «piccolo compendio dell’universo» – firmata une secolo e mezzo fa da Ippolito Nievo.

L’itinerario proposto è originale anche per le caratteristiche produttive. Si tratta di un programma caratterizzato da un linguaggio televisivo dinamico e moderno e dalla conduzione in lingua friulana, che presenta cinque diverse situazioni, selezionate sia per la “spettacolarità” e la “peculiarità” che per il bassissimo o nullo impatto ambientale e dunque per il rispetto per il territorio. Le attività presentate sono inoltre caratterizzate per essere facilmente praticate anche da un pubblico non specialistico.

Il tutto è testimoniato con efficacia dai due giovani presentatori – Francesca Battistutta e Cristian Pressacco – che si sono cimentati per la prima volta tanto nella conduzione di una trasmissione TV quanto nella pratica delle varie discipline, nonché dalle particolari tecniche di ripresa, effettuate con micro telecamere indossate dagli sportivi, che danno conto delle emozioni e del particolare punto di vista dei protagonisti.

Le cinque discipline presentate sono caratterizzate da una completa immersione nell’ambiente naturale e dall’esplorazione di luoghi altrimenti inaccessibili: il Canyoning (l’esplorazione e la discesa di forre e cascate), il Downhill (affrontare in bici i sentieri di montagna), il Kayak di mare, il Kite-surf (la vela del parapendio sulla tavola da surf) e il Paramotore, (la vela del parapendio abbinata al motore individuale con l’elica). Ogni puntata si conclude con la scoperta di un peculiare ambito di ospitalità turistica, sempre caratterizzato in termini culturali, ambientali e territoriali.

+sKlet/XtremeTV, a cui hanno lavorato anche la coordinatrice di produzione Federica Vincenti e il produttore esecutivo Paolo Cantarutti, è una serie che si presta ad essere diffusa anche fuori regione, in virtù dei suoi contenuti e delle sue peculiarità produttive, e pertanto ad essere usata come veicolo di promozione turistica.

Le cinque puntate di +sKlet/XtremeTV andranno in onda su Rai Tre a diffusione regionale la domenica alle 9.45 nelle seguenti date: 21 giugno, 28 giugno, 5 luglio, 12 luglio e 19 luglio . Saranno inoltre proposte in replica su Rai Tre Bis, Canale 103 del Digitale Terrestre, il mercoledì alle 21.10 il 24 giugno, il 1° luglio, l’8 luglio , il 15 luglio e il 22 luglio.

Le associazioni e gli istruttori dell’attività sportive, gli ambiti naturalistici e le sedi di ospitalità turistica protagonisti, puntata per puntata sono: Tommaso Pinat e Sebastiano Broili di CanyonEAST/Canyoning in Val Raccolana (Dogna) e Marina Tolazzi di Tiere Viere in Val Aupa; David e Daniele Forgiarini di OrBike/ Downhill sul Monte Chiampon (Gemona) e Carlo Bizzotto di Borgo Floreani a Vendoglio; Riccardo Pittia di KCF-Canoafriuli/Kayak di mare all’Isola della Cona (Monfalcone) e Debora Scussolin di Fattoria Magredi a Talmassons; Stefano Galasso e Claudio Marosa di NEWA-Island Surf/Kite-surf all’Isola di Martignano (Marano) e Andrea Barchiesi di Fiuri de Tapo nella Laguna di Grado; Chiara Di Ronco e Endo Morocutti di Nido delle Streghe – Fly Team/Paramotore a Paularo e Renato Garibaldi di Bosco di Museis a Cercivento.

784