Aperitivo a Grado

Udine: un estate coi film indipendenti al Visionario – dal 19 luglio

Meglio trovarli che perderli. Alcuni dei migliori film della stagione sono costretti a fare lo slalom tra i colossi delle major senza trovare lo spazio per mostrarsi al mondo. Liberi, indipendenti e ribelli: 8 film straordinari per un pubblico STRAVISIONARIO! A Udine, da giovedì 19 luglio, un’estate che non è la solita estate! Titoli inediti, presentati a festival internazionali e acclamati dalla critica, in arrivo ogni giovedì al Visionario.

Ma scopriamo subito i film in programma! Si comincia, appunto, giovedì 19 luglio con due film francesi: UN AMORE SOPRA LE RIGHE di Nicolas Bedos, affresco amoroso appassionante, che affascina per l’originalità e per l’intelligente irriverenza ai canoni di genere, e I FANTASMI D’ISMAEL di Arnaud Desplechin, che riunisce un cast eccezionale, con Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel e la “nostra” Alba Rohrwacher. Giovedì 26 luglio sarà la volta di THE DISASTER ARTIST, dissacrante, stravagante e emozionante tributo all’amicizia, ai film e all’importanza dei sogni, diretto ed interpretato da James Franco. Tornerà sullo schermo del Visionario anche VISAGES, VILLAGES, ultimo lavoro di Agnès Varda, prima regista donna nella storia dell’Academy a essere insignita di un Oscar alla carriera nel 2018. La leggenda della Nouvelle Vague fa squadra con JR, street photographer che potrebbe essere definito un equivalente gallico di Banksy, per regalarci un tributo vivace e divertente all’arte e alla sua capacità riunire le anime.

Dal festival di Cannes, dove ha vinto il premio per il miglior attore (un Joaquin Phoenix al culmine dell’intensità) e per la sceneggiatura, arriva invece, giovedì 2 agosto, A BEAUTIFUL DAY, un film doloroso che scava dentro l’America attraverso i corpi dei suoi protagonisti. Torna in sala anche uno dei capolavori di Wim Wenders, L’AMICO AMERICANO, film del 1977 con Bruno Ganz e Dennis Hopper che rilegge, con lo con sguardo unico del maestro tedesco, il thriller capolavoro di Patricia Highsmith, Il gioco di Ripley.

A chiudere la rassegna, saranno, giovedì 9 agosto, IPPOCRATE di Thomas Lilti, storia di formazione, originale e agrodolce, di un giovane medico tirocinante tra le corsie di un ospedale parigino in tempi di precariato e xenofobie, e TULLY di Jason Reitman, con la sceneggiatura firmata da Diablo Cody e una Charlize Theron in stato di grazia!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
776