Aperitivo a Grado

Udinese: coppa Italia, poker Totò, con la Ternana finisce 5-1 – sintesi VIDEO

facebook

di-natale-4Udinese alla prima partita della stagione contro la Ternana nella prima partita di Coppa Italia. Udinese in vantaggio con gol di Di Natale al 18° che trasforma dopo un pasticcio della difesa umbra.Raddoppio al 30° ancora su iniziativa di Widmer da destra che con un diagonale serve di Natale che insacca il suo secondo gol stagionale. La Ternana si rimette in gioco al 34° con un fantastico colpo al volo di Ceravolo che devia un cross dalla destra. Terzo gol ancora di Di Natale che in contropiede, servito da Allan salta l’uomo e insacca dietro a Brignoli. Quarto gol da fantascienza di Di Natale che insacca con un pallonetto che strappa applausi a scena aperta. All’80° arriva il quinto gol di Thereau che realizza un rigore concesso per un fallo su Pinzi Nel secondo tempo da segnalare l’esordio di Kone. Prossimo turno contro il Cesena probabilmente il 3 dicembre

SCUFFET: sv impossibile parare la deviazione di Ceravolo, per il resto serata inoperosa
HEURTAUX 6: sufficienza col neo di farsi anticipare da Ceravolo in occasione del gol della Ternana
DANILO 6: serata di ordinaria tranquillità con le punte avversarie che non pungono con continuità
BUBNJIC 6: qualche leggerezza di troppo in appoggio ma tuttosommato porta a casa la pagnotta
WIDMER 7,5: il colpo preso a inizio partita non lo intontisce anzi lo accende; da due sue iniziative partono le prime due reti dei bianconeri. Sempre incisivo, vedremo se sarà così devastante anche con avversari più tosti
ALLAN 6,5: bene anche nel nuovo ruolo di mezzala che gli permette anche qualche sortita in più come quando accende Di Natale in occasione della terza rete del capitano bianconero
dal60° KONE sv: sarà difficile trovare spazio, dovrà darsi da fare
GUILHERME 6: perde tre palle sanguinose nel primo tempo ma fortunatamente non incidono. In fase di regia non accende la fantasia. Da rivedere
BRUNO FERNANDES 7: mezzala a tutto campo con licenza di trequartista e possibilità di offendere da fuori con un gran tiro e con qualche inserimento. Sembra l’uomo decisivo del centrocampo bianconero
dal 60° PINZI 6: cerca gloria ma trova un rigore che batte Thereau. Una vita da mediano
PASQUALE 6: non delude mai. Sbaglia poco; Fernandes tende a incrociare piuttosto che cercare la sua profondità
THEREAU 6: oscurato dal bagliore di Di Natale non riesce a incidere nelle giocate decisive ma dimostra sempre di saper cosa fare della sfera. Avrà molto minutaggio anche quando rientrerà Muriel
DI NATALE 9: il sole non tramonta mai
dal 83° NICO LOPEZ sv: esce per concedere lapplauso al re

465