Aperitivo a Grado

Udinese – Juventus. Le parole di Colantuono

colantuono
Colantuono, queste le sue dichiarazioni prima della partita contro la Juve:
“Noi andiamo in campo sempre per fare la nostra partita e per vincere. Nessuna squadra parte con l’idea del pareggio. Principalmente conta la prestazione, poi vedremo se questo ci porterà a fare punti. Devi cercare di non farli giocare. E’ la squadra più in forma del campionato. Si è agganciata prepotentemente alla lotta per lo scudetto. Per provare a metterli in difficoltà devi aggredirli stando sempre attento a non scoprirti troppo. E devi fare tutto bene altrimenti rischi di non portare nulla a casa. E’ chiaro che se nelle altre partite hai un margine di errore leggermente più ampio, contro la Juventus non puoi permetterti di sbagliare niente a livello tecnico e a livello mentale. Se daremo il 100% avremo sicuramente delle chances anche per vincerla. Di Natale giocherà, visto che col Carpi ho preferito dare continuità a Thereau e Perica. Queste sono le partite in cui il campione può esaltarsi, oltre che per una forma di riconoscenza dovuta al capitano, che deve esserci nella prima con lo stadio nuovo interamente aperto. Lui sta bene e mi sembra la scelta migliore farlo giocare. Iturra? Probabilmente giocherà lui, perché dobbiamo anche rispettare l’avversario. La Juve ti fa correre e servono giocatori che sporchino di più il loro gioco”. SULLA JUVE? “Difficile che loro sbaglino la partita. Anche nei momenti di meno brillantezza, la Juventus ha quello zoccolo duro in grado di fare sempre la differenza. Cito i Buffon, Chiellini, Marchisio, sono giocatori che hanno quella fame e quella voglia di vincere che trasmettono a tutto l’ambiente. Quando entri lì dentro vieni modellato, e per questo per la Juventus non esistono partite sbagliate dal punto di vista mentale e dell’approccio. Non a caso sono reduci da quattro scudetti di fila, e si giocheranno il quinto fino alla fine”.

Le dichiarazioni di Allegri:
“Ricordo non volentieri la prima partita di campionato con l’Udinese, poi sono seguiti un paio di mesi dove abbiamo avuto delle grosse difficoltà. Dopo 10 partite avevamo 12 punti. I momenti chiave dopo Empoli ha fatto un filotto di vittorie importanti. Siamo cresciuti fisicamente e sono migliorati i singoli giocatori. Ma alla fine del campionato mancano ancora 19 partite. Dovremo avere la forza di fare ancora tanti punti. Questo campionato si deciderà all’ultima partita. E’ una questione matematica”

UDINESE-JUVENTUS domenica ore 15. Probabili Formazioni
Udinese (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Bruno Fernandes, Edenilson; Thereau, Zapata.
A disp.: Meret, Romo, Piris, Heurtaux, Adnan, Guilherme, Iturra, Marquinho, Kone, Di Natale, Aguirre, Perica. All.: Colantuono
Squalificati: nessuno – Indisponibili: Merkel, Pasquale, Domizzi

Juventus (3-5-2): Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala.
A disp.: Neto, Audero, Caceres, Alex Sandro, Padoin, Sturaro, Asamoah, Hernanes, Vitale, Cuadrado, Morata, Zaza. All.: Allegri
Squalificati: nessuno – Indisponibili: Pereyra, Lemina, Barzagli

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
434