Aperitivo a Grado
facebook

“Voglio arrivare a 200 gol”. Non lo dice ma lo lascia intendere. Il capitano dell’Udinese Antonio Di Natale è pronto a giocare un’altra stagione. Nessun addio al calcio giocato, non ancora. La promessa arriva, con un giro di parole, in occasione della festa organizzata allo stadio Friuli per festeggiare il quinto posto che vale un’altra qualificazione in Europa League. Accolto sul palco da una clip che festeggia i suoi 23 gol in campionato dice di sentirsi “più vecchio” di tutti i bomber della serie A. “Ma mi fa piacere stare davanti a un grandissimo campione come Cavani”. “Ora voglio andare in vacanza con la mia famiglia, poi parlerò con il presidente, ma voglio arrivare a 200 gol in serie A”. Il più bello? “Quello che regala il presidente a questa città: lo stadio. Sono 10 anni che sono qui, mi hanno fatto sentire uno di famiglia speriamo di continuare così e fare un altro grande campionato”. Di Natale non ha dubbi. Se, contro ogni pronostico, l’Udinese arriva a strappare l’Europa ad altri grandi club è perché “ce lo meritiamo. L’Udinese negli ultimi anni ha fatto tanti punti, siamo una grandissima squadra”. A Udine si sente a casa anche Giampiero Pinzi. “Spero che il Paron non mi cacci via, mi piacerebbe finire la carriera in Friuli”.

“Sono stato cercato da due grandi club ma io rimango qua”. Finito il campionato, con un altro storico risultato, il tecnico dell’Udinese Francesco Guidolin si leva la maschera e non usa mezzi termini. Promette a tutti i tifosi che lui, da Udine, non si muove. La sua grande squadra l’ha già trovata. “C’é un feeling particolare tra me e Udine”. Il traguardo appena tagliato “forse è il più bello dei tre. Il più inatteso”. Guidolin non ha dubbi. “L’Udinese è una di quelle squadre che prima di tutto deve passare peri 40 punti, all’inizio siamo partiti secondo le nostre possibilità poi i ragazzi sono riusciti a cambiare marcia. Sono stati straordinari, fantastici. Nessuno si aspettava che l’Udinese tornasse in Europa, che facesse 8 vittorie consecutive, che finisse davanti a squadroni”. A parlare di risultati “miracolosi” è anche il patron bianconero Gianpaolo Pozzo. “In questi tre anni mi sono veramente divertito. Questa è stata una grande impresa; ne faremo ancora delle belle”. E chiama a raccolta i tifosi. “Questi ragazzi hanno bisogno del calore dei tifosi. Con il nuovo stadio si sentirà molto di più. Assieme possiamo fare grandi cose”. Poi elogia i suoi gioielli. “Non ho dubbi. Guidolin è stato il più grande allenatore dell’Udinese. Di Natale il più grande giocatore”. E il suo capitano gli augura “speriamo che campi 100 anni”.

udinese festa 1

udinese festa 2

udinese festa 3

udinese festa 4

udinese festa 5

udinese festa 6

udinese festa 7

udinese festa 8

udinese festa 9

udinese festa 10

udinese festa 11

udinese festa 12

udinese festa 13

udinese festa 14

udinese festa 15

udinese festa 16

udinese festa 17

udinese festa 18

udinese festa 19

udinese festa 20

udinese festa 21

643