Aperitivo a Grado

Udinese-Lecce 2-1. Le Foto e le pagelle

facebook

i tre tenori1 febbraio 2012 – Udinese-Lecce inizia come con il Siena e Cesena, con un gol istantaneo, e si conclude con la bella abitudine della vittoria casalinga. Chiamata al riscatto dopo la prova di Torino, peraltro più che soddisfacente dal punto di vista del gioco, l’Udinese risponde presente con la prontezza di uno scolartetto devoto. Nuovo esordio in Friuli con gol per Pazienza al 2’, che per uno che segna col contagocce è un ottimo segnale. Gran pareggio di Di Michele al 26’. Di Natale non ci sta, e al 37’ sfrutta al meglio il passaggio di Floro Flores e fredda Benassi per il definitivo 2 a 1. Partita non facile l’Udinese raggiunge quota 41 punti in 21 partite

Le dichiarazioni di Guidolin a fine partita critiche verso il pubblico “non mi è piaciuto molto sentire i mugugni della gente”

tifosi frreddo 1pazeinza di natalepazienza di natalecosmidi natale goldi natale esultadi natale esulta strettafloro leccetifosi frreddo 2i tre tenori

HANDANOVIC 6: nulla può sul gran gol dell’ex al veleno Di Michele. Si permette un preziosismo da brividi con dribbling al 59’

FERRONETTI 6: soffre gli spunti in velocità del “nostro” Muriel, ma rimedia con testa e posizione

DANILO 6,5: peccato per il giallo, tra l’altro ben speso visto il momento di difficoltà,  che gli farà saltare la sfida con la Fiorentina. Per il resto normale amministrazione di qualità

DOMIZZI 6: solito guardiano fedele e affidabile della sua zona di campo

BASTA 7: meno propositivo da quando è orfano del compagno di corsia Benatia, ma sempre bello da vedere ed efficace. Preziosissimo in difesa

ISLA 6,5: unico superstite dei centrali di centrocampo di inizio stagione. Fa pesare l’anzianità di reparto nel migliore dei modi

PAZIENZA 6,5: esordio col botto per l’ultimo arrivato in casa banconera. Chissà se dalla tribuna dello Juventus stadium immaginava un mercoledì successivo così?

FERNANDES 6: frenetico e motivato. Ancora un po’ troppo pasticcione in certi alleggerimenti

PASQUALE 6,5: manca dello spunto cui da quelle parti ci ha abituati Armero, ma propone disciplina e volontà da imitare

FLORO FLORES 6,5: sgomita, salta, fornisce l’assist a Totò per il raddoppio. Se facesse anche gol sarebbe da mezzo punto in più. Dal 73’ FABBRINI

DI NATALE 7: assist in occasione della prima rete, sigillo di precisione nella seconda. Riscatta prontamente la serata storta di sabato scorso

Menzione speciale per il gioiellino dell’Udinese MURIEL, acquisto che Udine20.it ha battezzato per primo come predestinato. Le aspettative erano elevate. Lo spunto in velocità e la capacità di ingannare con una finta dei difensori esperti impressionano. Manca di concretezza. Il voto è 5,5.

Nicola Angeli

289