Aperitivo a Grado

Udinese – Milan 2-1. E il sogno europeo continua

facebook

tabella-uefa-16-f.jpgUdinese fantastica che migliora ancora il suo record di vittorie consecutive stabilito la settima a scorsa. Sesta vittoria che non basta per accorciare le distanze dalla Roma che batte il Catania 4-3 con un gol al 92°. Ne serviranno ancora 2 contro Samp e Cagliari. L’Udinese regala con un giorno d’anticipo lo scudetto all’InterL’Udinese passa in vantaggio al 30° del primo tempo grazie una gol realizzato su rigore piuttosto generoso concesso pe run contatto fra Maldini e FloroFlores, Udinese fino a questo punto convincente con un buon ritmo interrotto solo saltuariamente dal Milan, In precedenza al rigore una grand eoccasione per Quagliarella pescato in area (in fuorigioco non segnalato) da un bel cross di Pepe. Da notare l’esperimento tattico che Marino ha tentato per un decina di minuti intorno al 15° del primo tempo con Pepe sulla sinistra e Flor Flores a destra. Il Milan non reagisce in maniera veemente al vantaggio bianconero ma con una manovra lenta e compassata che permette ai bianconeri di partire spesso in contropiede. La difesa del Milan chiude il primo tempo con tre ammoniti: Zambrotta, Maldini e Jankulowsi.

All’inizio del secondo tempo Ancelotti butta nella mischia Inzaghi al posto di Flamini passando così a due punte più Kakà, Seedorf e Pirlo. Ma è l’Udinese a colpire: calcio d’angolo di D’agostino, Floro Flores di testa si libera bene ma colpisce malissimo: sulla traiettoria destinata al fallo di fondo interviene Zapata che insacca alle spalle di Dida. Il Milan non riesce a reagire e anche l’ingresso di Ronaldinho non sortisce effetti. Solo un occaisone divorata da Inzaghi dalla parte del Mila. Nel finale entrano Shevchenkoper Pato, Obodo per D’Agostino e Lukovic per Pepe. Quagliarella stupisce con un passaggio filtrante per Sanchez e sull’anoglo successivo aggira in area Ambrosini e Maldini ma Dida para a terra. All’89 una girata di Inzaghi finisce sul palo esterno. E al 93° Ambrosni accorcia di testa su cross diKakà. Non è finita. palo di Quagliarella al 94° su invito di Pasquale. Poi il fischio finale. Sono sei vittorie di fila. Udinese rimane in gioco per la UEFA con una folle rincorsa e l’Inter vince il suo quarto campionato di fila

La corsa per la UEFA si fa durissima per l’Udinese che sarà costretta a battere il Milan per continuare a sperare nella qualificazione UEFA. Una Roma in grande difficoltà agguanta la vittoria al 92° grazie a un gol di Panucci.

 tabella-uefa-16-f.jpg

In caso di parità di punti la classifica avulsa fra due o più squadre le determinanti saranno:

a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre della c.d. “classifica avulsa;
b) della differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
d) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
e) del sorteggio.

L’Udinese è in vantaggio con Roma e Palermo.

Ricordiamo inoltre che la sesta classificata che avrà accesso alla coppa uefa dovrà disputare due turni preliminari di andata e ritorno: primo turno: 30 luglio e 6 agosto. spareggi per l’accesso alla fase finale: 20 e 27 agosto.

470