Aperitivo a Grado

Udinese, Mister Nicola: “Facciamo vedere quanto valiamo”

facebook

Queste le parole del Mister Davide Nicola nella conferenza stampa svoltasi alla Dacia Arena in vista dell’importante sfida contro il ChievoVerona.

Buongiorno Mister. Può farci un quadro della situazione infortuni?

«A parte De Paul che ha subito una botta e gli infortunati Sandro e Behrami, gli altri sono tutti disponibili. La situazione di De Paul la valuteremo meglio nel corso della giornata».

Cosa ha impedito all’Udinese da lei allenata di fare il salto di qualità rispetto alla gestione Velazquez?

«Intanto aspetto di vedere la partita di domenica prima di tirare un bilancio sulle mie prime dodici partite. In realtà noi stiamo bene e le recenti prestazioni contro Parma e Fiorentina sono lì a dimostrarlo, abbiamo un buon indice di pericolosità e credo che la squadra sia cresciuta tantissimo nel corso dell’anno. Ho a disposizione dei giocatori che stanno bene fisicamente, pertanto io sono fiducioso per il futuro».

La sfida di domani rappresenterà uno snodo importante di questo campionato. Dal punto di vista psicologico come vede la squadra?

«Io posso garantire per il lavoro che facciamo durante la settimana. Noi a Torino abbiamo fatto una partita ordinata nei primi 35 minuti, per poi subire le iniziative dei granata come se stessimo aspettando un indizio negativo per poi giocare come sappiamo. Ogni partita ha un suo decorso, ma noi ci alleniamo per migliorare quello che sappiamo fare. Sono convinto che questa squadra debba restare serena e fare quello che sa, senza alcun complesso ».

Quella di domani è una partita importante, ma il Chievo finora ha dimostrato di saper quantomeno pareggiare anche con squadre di alto rango, la classifica non rappresenta il reale valore del Chievo. Domani perciò sarò importantissimo non prendere sottogamba l’avversario.

«Noi sappiamo benissimo che il Chievo è una squadra viva, che ha le sue qualità e che ha la capacità di creare problemi a qualsiasi avversaria. Noi però allo stesso tempo siamo consapevoli di poter mettere in difficoltà qualsiasi avversario, perciò dobbiamo essere coesi e concentrati per fare punti. Domani avremo la possibilità di far vedere quanto questa squadra è cresciuta nel corso degli ultimi mesi».

De Paul negli ultimi tempi ha avuto una certa involuzione: cosa gli sta succedendo? Il mercato l’ha forse distratto?

«Mettere in discussione De Paul significa non sapere cosa De Paul può dare a questa squadra. Lui è un fuoriclasse che può dare tanto ai suoi compagni e sa benissimo i compiti che gli ho assegnato in campo. Negli ultimi tempi non sta concretizzando come nelle prime partite di campionato, ma gioca come sa e secondo me non ha avuto alcuna involuzione. È un giocatore che invece sta migliorando e si sta completando dal punto di vista tattico. Se sta bene è impossibile metterlo in discussione, semmai è necessario aiutarlo a fargli fare le cose con la maggiore intraprendenza possibile. 

Quando ritroverà gli infortunati Behrami e Sandro?

«Behrami tornerà fra un mese, Sandro fra una o due settimane, adesso a centrocampo dobbiamo provare nuove opzioni, stiamo scoprendo Wilmot che un po’ alla volta potrà darci un importante contributo. Riassumendo quella che è la nostra situazione, abbiamo solo bisogno di trovare una bella vittoria che metta in luce i miglioramenti fatti e continuare a lavorare sui nostri difetti».

Questa la lista dei convocati per UDINESE-CHIEVOVERONA

PORTIERI

Musso, Nicolas, Perisan 

DIFENSORI

Ekong, Nuytinck, Opoku, Stryger, Ter Avest, Wilmot, Zeegelaar

CENTROCAMPISTI

D’Alessandro, De Paul, Fofana, Ingelsson, Mandragora

ATTACCANTI

Lasagna, Micin, Okaka, Pussetto, Teodorczyk

609