Aperitivo a Grado

L’Udinese fa crack. 0-1 per la Fiorentina – Fotoservizio

facebook

golL’Udinese fa crack e non solo per la sconfitta di misura contro la Fiorentina maturato su una punizione di Vargas deviata da Pasquale ma anche e sopratutto per i due infortuni occorsi a Pepe e D’Agostino.

L’Udinese parte come previsto con Pepe centrale affiancato da Lodi a destra (un po’ fra la due linee) e Di Natale a sinistra. In difesa viene riproposto Pasquale al posto di Lukovic. E’ subito brivido con una traversa colpita da Santana. La partita si trascina senza particolari emozioni fino al tiro di Lodi dalla distanza che impensierisce frey, recuperato alla causa che devia in angolo. Pepe da centrale si muove bene ma in due occaisoni viene pescato in fuorigioco dalle assistenzae di Di Natale; il centrocampo friulano fa difficoltà a creare una manvora ordinata mentre dall’altra parte Vargas non riesce a sfondare contro un ottimo Basta e anche Pasquale si limita più all’aspetto difensivo per contenere Marchionni. Al 37° ennesima tegola per l’Udinese che dopo uno scatto in profondità perde Pepe per un risentimento muscolare. Al suo posto entra Corradi. Anche Santana, colpito da medesimo problema, esce lasciando spazio a Comotto. Nella ripresa le due squadre, che almeno nel primo tempo brillavano per velocità, si trascinano più lentamente per il campo; la Fiorentina perde anche De Silvestri che lamentava già in avvio problemi alla caviglia e l’Udinese perde da par suo D’Agostino che viene sostituito in mediana da Sammarco. Al 30° l’occasione migliore per l’iudinese con Di Natale che imbecca con un palonetto Lodi che calcia al volo di destro ma spara alto a una decina di metri da Frey. Pochi minuti dopo lo stesso Lodi viene sostituito dal debuttante Romero che occupa la corsia di destra. ma al 39° una innocua punizione dalla fascia destra di Vargas viene spizzicata di testa da Pasquale che la devia alle spalle di Handanovic. L’Udinese cerca il miracolo con una deviazione di Di Natale su cross al volo di Pasquale ma Frey devia incredibilmente in angolo una palla destinata forse a finire comunque fuori. La partita finisce così con l’Udinese incapace di creare una trama di gioco e sopratutto isd rendersi epricolosa complice anche le numerosissime assenze. Domenica fortunatamente la sosta permetterà forse di recuperare qualcuno degli infortunati per la partita del 22 novembre contro la Juve a Torino quando gli uomini di Marino dovranno fare a meno anche di Di Natale ammonito nel finale.

pepe

asabastacorradigilavargas

di natale bis

277