Aperitivo a Grado

Udinese ok, Snaidero KO

facebook

calcio.jpgNel turno prepasquale risultati diversi per Udinese e Snaidero. I bianconeri rimangono agganciati al treno uefa sorpassando il livorno sul campo e la samp in classifica mentre gli arancione bruciano l’ultima flebile speranza playoff sul difficile parquet di Milano

dal sito udinese.it

Un successo meritato, magari meno spettacolare del solito, ma pur sempre una vittoria importante per la classifica. L’Udinese supera per 2-0 un Livorno piuttosto abulico e rinunciatario, ottenendo il massimo risultato con grande cinismo, tenendo conto che si trattava della terza gara in otto giorni.
Marino ripropone dal primo minuto Zapotocny, D’Agostino e Quagliarella, mentre Camolese tra squalifiche e infortuni è costretto a schierare una formazione d’emergenza. FIn dai primi minuti i bianconeri mostrano di voler portare a casa i tre punti, arrivando spesso e volentieri sul fondo con Dossena, Mesto e Pepe. Al 19′ Udinese in vantaggio con Quagliarella, gran botta dai venticinque metri per l’attaccante e palla alle spalle di Amelia. Cambio obbligato per Camolese al 32′, Galante accusa qualche problema fisico e il tecnico amaranto inserisce al suo posto Rezaei. La prima frazione di gioco si conclude con l’Udinese in vantaggio, dopo un solo minuto di recupero.

La ripresa inizia con l’immediato raddoppio dell’Udinese, con Di Natale abile ad approfittare di una svista della difesa amaranto, tocco di precisione con il sinistro a battere Amelia in uscita. Il Livorno sostituisce al 54′ Alvarez con Filippini A. Poco dopo Tristan si gira in area e impegna Handanovic, che para a terra. Altro cambio per gli amaranto, Camolese inserisce anche Rossini per Diamanti al 68′. Cambi anche per l’Udinese: al 76′ dentro Pinzi per D’Agostino, poi all’ 85′ Di Natale lascia il posto a Isla. I bianconeri chiudono sul 2-0 e riconquistano il sesto posto in classifica.

Pollice verso per la Snaidero che nulla può contro l’Armani Jeans Milano di un ancora fantastico Gallinari.

ARMANI JEANS MILANO – SNAIDERO UDINE 95-86

AJ Sesay 4, Di Bella 8, Gallinari 28, Shaw, Booker 7, Watson 12, Vukcevic 19, Katelynas 17, Giovacchini; non entrati: Maresca, Gentile e Mercante. Allenatore: Attilio Caja.
SNAIDERO Allen 26, Schultze 15, Zacchetti 10, Green 3, Antonutti 2, Di Giuliomaria 2, Vetoulas, Penberthy 13, Sales 15; non entrati: Maganza, Lovatti e Stroppolo. Allenatore: Cesare Pancotto.
ARBITRI Taurino, Tola e Filippini.
NOTE Quarti: 18-22, 36-43, 63-64. Tiri liberi: AJ 17/20, Snaidero 19/21.


MILANO. La Snaidero cade al DatchForum contro l’AJ nell’anticipo dell’undicesima di ritorno della serie A Tim. Udine comanda le danze per lunghi tratti, ma nell’ultimo quarto i milanesi mettono la freccia e arrivano sul traguardo a braccia alzate.

320