Aperitivo a Grado

Via Stringher riaperta dal 19 ottobre

facebook

udine lod 20Via Stringher sarà riaperta al traffico veicolare dal 19 ottobre, compatibilmente con i tempi tecnici,  pur rispettando la volontà dei pedoni cui sarò riservata una corsia di passeggio

comunicato stampa Comune di Udine

Apertura a traffico pedonale privilegiato, recupero di alcuni parcheggi nella zona e posa immediata dell’arredo urbano per delimitare i percorsi pedonali. Questo fino a maggio 2010, quando cioè inizieranno i lavori di riqualificazione e pedonalizzazione di piazza XX Settembre. Dopo l’incontro odierno con i rappresentanti di Confcommercio Udine, si scioglie così il nodo legato alla riapertura o meno al traffico di via Stringher. Una soluzione che il sindaco del capoluogo friulano, Furio Honsell, di concerto con gli assessori alla Gestione Urbana, Gianna Malisani e alla Mobilità, Enrico Pizza, ha definito anche per venire incontro alle richieste del presidente di Confcommercio Udine, Pietro Cosatti.

Dal 19 ottobre e comunque compatibilmente con i tempi necessari a predisporre la segnaletica e gli arredi, infatti, lungo via Stringher verranno posizionati “panettoni” a delimitare la  corsia pedonale e alcune fioriere che rappresentano la prima tranche dell’arredo urbano e il primo tassello del progressivo processo di pedonalizzazione della zona.

“Proprio per venire incontro sia alle richieste dei commercianti, che chiedevano la riapertura della strada – commenta Honsell –, sia alle esigenze degli esercenti e dei cittadini che, invece, la volevano chiusa, abbiamo deciso per una soluzione salomonica in grado anche di assicurare la sicurezza dei pedoni”. Lungo tutta la sede stradale, infatti, “panettoni” e fioriere divideranno la carreggiata in due distinte zone: da un lato i pedoni e, su richiesta degli esercenti, tavoli e sedie; dall’altro le macchine, che comunque dovranno circolare a ridotta velocità. Per tutelare il più possibile chi passeggia lungo la via, infatti, l’amministrazione comunale istituirà un regime di traffico pedonale privilegiato. Una rivoluzione che restituisce la priorità ai pedoni, che godranno della precedenza generalizzata in una delle zone a più alta “vocazione pedonale” del centro storico. “È una soluzione che contempera diverse esigenze – sottolinea l’assessore Malisani – e ci permette, tra l’altro, di non sprecare denaro pubblico evitando interventi su un manto stradale appena rifatto”.

A fronte dei 23 posti auto a pagamento disponibili intorno a piazza XX Settembre e che ora, con i lavori di riqualificazione non sono più disponibili, l’amministrazione comunale ha individuato circa 50 nuovi stalli a rotazione distribuiti tra via Stringher (davanti all’ex cinema Puccini e nell’ultimo tratto verso il Duomo), il primo tratto di via Savorgnana (dove i parcheggi da bianchi diventeranno blu) e in piazza Duomo dove, ridisegnando l’attuale disposizione degli stalli, i posti nuovi saranno 20 in più rispetto a prima.

“A tutti questi – precisa Pizza – si aggiungono i 15 parcheggi a pagamento già a disposizione in via Canciani e via Poscolle, così come previsto dalla deroga alla Ztl in vigore per i lavori della piazza”. Stalli che comunque si sommano ancora a quelli che l’amministrazione aveva già creato con la riapertura del tratto finale di via Vittorio Veneto. “Non bisogna avere la memoria corta – conclude l’assessore al Commercio, Vincenzo Martines, rivolgendosi ai rappresentanti di Confcommercio – perché molti parcheggi che prima erano bianchi ora sono diventati a pagamento, favorendo la rotazione delle auto a vantaggio proprio dei commercianti e raggiungendo ora, grazie al lavoro degli uffici, un saldo positivo rispetto al passato”.

Da gennaio, infine, l’amministrazione comunale predisporrà il piano del traffico per il centro storico, con il quale verranno definiti anche nuovi posti auto a disposizione di tutto il centro in vista della pedonalizzazione dell’area di piazza XX Settembre e il conseguente stop alle auto sul plateatico e nelle vie limitrofe.

comunicato stampa confcommercio

Pietro Cosatti, presidente mandamentale di Confcommercio, presente con il vicepresidente Gianni Croatto e il consigliere Andrea Freschi oggi all’incontro con l’amministrazione comunale, dichiara: “Incassiamo con soddisfazione un risultato atteso dagli operatori economici della zona e voluto fortemente dall’associazione. Il Comune ci ha garantito la riapertura di via Stringher il 19 ottobre e il successivo incremento delle aree di sosta. Auspichiamo che gli impegni di sindaco e assessori vengano rispettati. Quanto a piazza XX Settembre, il sindaco ci ha assicurato che non è stata presa alcuna decisione definitiva”.

281