Aperitivo a Grado

Viabilità bloccata in più punti della A4 e della A57 Tangenziale di Mestre

facebook


Viabilità bloccata in più punti della A4 e della A57 Tangenziale di Mestre per una serie di incidenti accaduti tutti fra le 10 e 30 e le 12 30 di oggi martedì 31 luglio. Uno solo di questi, già risolto, perché di lieve entità è accaduto in un tratto – fra Latisana e San Giorgio in direzione Trieste – dove sono attivi i cantieri per la costruzione della terza corsia, mentre gli altri sono accaduti fra Villesse e Palmanova in direzione Venezia (due diversi sinistri) e sulla A57. Anche in questo caso si tratta di due incidenti, uno lieve fra il Terraglio e il bivio A57/A27 e uno sempre fra il Terraglio e il bivio A57/A27 all’altezza dello svincolo per Belluno in direzione Trieste. Quest’ultimo è il più grave con una persona deceduta e più feriti incastrati fra le lamiere. Autovie Venete, in collaborazione con Cav è impegnata per gestire questo sinistro insieme ai Vigili del Fuoco, il 118, la Polizia Stradale e i soccorsi meccanici. Per quanto riguarda la viabilità, sulla A4 code per traffico intenso si segnalano fra duino e la barriera di Trieste Lisert in direzione Venezia; fra Palmanova e Redipuglia in direzione Trieste (e anche nella direzione opposta); fra Portogruaro e San Giorgio in direzione Trieste. Viabilità congestionata sulla A57.
aggiornamento ore 13.50 – 31 Luglio

E’ stato riaperto poco dopo le 15,00 il tratto di A57 tangenziale di Mestre compreso fra il Terraglio e il Bivio A27 in direzione Trieste dove si è verificato un incidente mortale. Coinvolti complessivamente tre veicoli, di cui due mezzi pesanti e un furgone. Le operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi incidentati si sono protratte per un paio d’ore. Una giornata, quella di oggi, che ha messo a dura prova Autovie Venete, impegnata a gestire una serie di incidenti – di cui la maggior parte di lieve entità, per fortuna – accaduti tutti nell’arco di due ore, dalle 10 e 30 alle 12 e 30. Si è trattato di uscite di strada autonome, tamponamenti fra mezzi pesanti e fra mezzi pesanti e leggeri, urti laterali sempre fra mezzi pesanti. Tutti in strada mezzi e operatori della Concessionaria che sono intervenuti insieme alla Polizia Stradale, al 118, ai Vigili del Fuoco e ai soccorsi meccanici per cercare di risolvere il prima possibile le diverse situazioni. In questi casi, infatti, la rapidità di intervento e l’individuazione tempestiva del tipo di soccorso necessario fa la differenza, sia in caso di feriti, sia per quanto riguarda il ripristino della viabilità e la risoluzione delle congestioni. Fondamentale, oggi, la collaborazione fra Cav – la società che gestisce il Passante di Mestre e Autovie Venete – per quanto riguarda l’incidente accaduto in A57, il più grave che oltre al decesso di una donna, registra anche dei feriti. Alle 15,00 la situazione sulla rete di Autovie è notevolmente migliorata, ma permangono ancora 3 chilometri di coda in entrata alla barriera di Trieste Lisert (alcune piste vengono chiuse a intermittenza per consentire di effettuare il filtraggio dei mezzi pesanti), code a fisarmonica fra San Giorgio e Latisana e qualche rallentamento fra Villesse e Bivio A4/A23 in direzione Palmanova

Ultimo aggiornamento ore 15.10 – 31 Luglio

1.316