Aperitivo a Grado

Vocalia 2010: Patty Pravo, UT Gandhi e Lindsay dal 26 al 29 mag

facebook

Solo_foto_Patty_(3)Alzato il velo sul programma 2010 di Vocalia, la manifestazione musicale di Maniago. Saranno U.T: Gandhi, Arto Lindsay e Patty Pravo i protagonisti della tre giorni musicale di fine maggio

Festeggia i dieci anni di vita il festival internazionale di musica Vocalia che si terrà nel teatro Verdi di Maniago il 26, 28 e 29 maggio 2009, organizzato dal Comune di Maniago e dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
“Dieci anni sono un traguardo importante – sottolinea l’assessore alla cultura del Comune di Maniago Massimo Milanese nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi nella sede dell’ERT a Udine alla presenza del Presidente dell’ERT Angelo Cozzarini e del direttore Renato Manzoni – soprattutto se, facendo gli inevitabili bilanci, qualche elemento di soddisfazione lo si trova. Non solo per gli oltre diecimila spettatori che hanno seguito la rassegna arrivando da ogni parte d’Italia e dall’estero o perché negli oltre quaranta concerti proposti dieci di questi erano anteprime assolute e nove i progetti esclusivi prodotti dal festival. Ma soprattutto perché a Vocalia si scopre sempre qualcosa di nuovo. Ed è con questo spirito, quindi, che il festival arriva alla decima edizione, segnato sempre dal gusto per la curiosità, per la buona musica, per le esperienze insolite e per la qualità”.

Per l’occasione, come per ogni festa che si rispetti, il direttore artistico Gabriele Giuga ha voluto fare un regalo al pubblico che segue il festival, cercando di portare a Maniago artisti che rendano prestigiosa e unica la “festa del festival” e nello stesso tempo permettano di scoprire nuove voci e nuove passioni.
E così l’edizione del decimo anniversario si gioca tutta sul pregio, a cominciare da quello nobile della regina indiscussa della canzone italiana, PATTY PRAVO ospite per la serata di chiusura, sabato 29 maggio, alle 21. Una formazione interamente in acustico e una selezione dei suoi pezzi più celebri, da quella “Bambola” incisa quasi senza convinzione che poi le fece vendere 40 milioni di dischi all’ultima, intima “Sogno”, brano inserito nella colonna sonora del film di Ozpetek “Mine vaganti”, per il quale è candidata ai David di Donatello. Patty Pravo regalerà a Vocalia un concerto che in questa formazione è in esclusiva nazionale. Sarà dunque un privilegio poter ascoltare nell’accogliente e intima atmosfera del Verdi di Maniago l’icona indiscussa della rottura con gli schemi per generazioni di appassionati, protagonista sempre lontana dagli stereotipi. Unica e inimitabile, Patty Pravo, sempre prima degli altri, ha interpretato con la sua vita prima ancora che con la sua musica, un’Italia diversa, nuova, diventando il simbolo dell’insolito sin dal momento della sua comparsa sulla scena musicale e cambiando per sempre il modo di fare musica.

Un altro gioiello, anche perché è davvero raro vederlo nel nostro Paese e non a caso il concerto è in esclusiva per l’Italia, è l’ospite internazionale di venerdì 28 maggio. La scena che anticipa Patty Pravo sarà infatti occupata da un genio della musica: ARTO LINDSAY newyorkese e brasiliano, artista eclettico che coniuga due mondi musicali spingendo la sua musica avanti di decenni rispetto al resto. Creativo videomaker, artista concettuale, il suo nome è legato alle avanguardie di Brian Eno e John Zorn, come alle produzioni raffinate di Caetano Veloso e Marisa Monte, solo per citare qualche esempio. Arto Lindsay arriva a Maniago con una formazione di selezionatissimi artisti newyorkesi.

Nel dialogo con il suo pubblico, Vocalia fin da subito ha mantenuto una sobrietà lontana dai grandi clamori e ha sempre riservato un appuntamento a progetti elaborati da musicisti friulani, seguendo l’idea di base che il festival non debba essere soltanto una vetrina ma anche un’occasione di incontri, di scambi.
E così, ecco che in questo percorso a ritroso arriviamo all’inizio della festa, mercoledì 26 maggio, con un Omaggio a Joe Zawinul firmato da U.T. GANDHI & VERTICAL INVADERS. Quello di Joe Zawinul fu forse uno dei concerti più coinvolgenti dell’intera rassegna, sicuramente il più significativo. Nel 2004 (era l’edizione “Percussiva”)  Zawinul chiudeva a Maniago una carriera mondiale per ritirarsi definitivamente al “Birdland”, nella sua Vienna. Chi era in teatro, quella sera ricorderà una intensità suggestiva, sensazioni di una forza difficilmente ripetibili, rese ancora più intense dalla sua scomparsa, l’11 settembre del 2007. A Joe Zawinul Vocalia rende un omaggio e un ricordo con una formazione di musicisti guidati da U.T. Gandhi, il polipercussionista friulano che più di ogni altro ha legato la sua carriera all’indimenticabile fondatore dei Weather Report.

Nella cornice suggestiva e intima del Teatro Verdi si ripeterà dunque la magia di un festival al quale negli anni scorsi sono approdati i nomi più importanti della recente musica internazionale, da Sarah Jane Morris e Aziza Moustafah Zadeh, dallo straordinario e compianto Joe Zawinul alla giocosa e affascinante presenza di Andreas Vollenweider, o a Susanna & The Magical, dalla strepitosa Cheryl Bentyne dei Manhattan Transfer alle spumeggiante e glamour  Puppini Sisters. Tra i nomi italiani ospitati a Maniago, ricordiamo Gino Paoli, Antonella Ruggiero, Fabio Concato Rossana Casale, Peppe Servillo, Mario Venuti, Eugenio Finardi, Alice, i Tazenda.

I concerti di Vocalia 2010 si terranno alle 21.
Abbonamenti (intero 40 euro, ridotto 35) in vendita:
dal 6 maggio nell’Ufficio Turistico di Maniago e Museo dell’Arte fabbrile e delle coltellerie (tel. 0427 709063);
dal 10 maggio all’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, a Udine (tel. 224211-46-25);
dal 13 maggio nel Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone (tel. 0434 247624).

Biglietti (intero 20 euro, ridotto 18) in vendita:
dal 17 maggio nell’Ufficio Turistico di Maniago e Museo dell’Arte fabbrile e delle coltellerie;
all’Ente Regionale Teatrale, nel Teatro Comunale di Pordenone.
Nei giorni di concerto in vendita nel Teatro Verdi di Maniago dalle 17.
In vendita anche on-line su www.greenticket.it

per il concerto di apertura del 26 maggio biglietto unico 10 euro

421