Aperitivo a Grado

WiFi gratis a Udine. Servizio attivo dal 2014, in crescita

freewifi

Una crescita di oltre il 250% degli utenti di UdineFree, il sistema di WiFi messo a disposizione dal Comune di Udine, tramite le 33 postazioni presenti in centro e nei borghi della città, gratuite e disponibili a tutti: è questo il bilancio 2014-2016 del sistema di collegamento gratuito, disponibile per tutti i cittadini e per gli utenti delle strutture comunali, inaugurato nel 2014.
«Contrariamente a quanto lasciato intendere dal centro destra sul servizio di wifi gratuito garantito dalla Prefettura solo ai profughi alla Cavarzerani, ricordiamo che in città esiste un sistema di connessione a internet gratuita aperta a tutti coloro che ne hanno necessità, fra cui moltissimi cittadini e turisti, che registra un ottimo risultato – spiega l’assessore all’Innovazione Gabriele Giacomini – .L’accesso a Internet è uno dei bisogni essenziali del nuovo millennio, necessario per permettere pari opportunità per tutti. Per questo motivo negli ultimi 3 anni abbiamo moltiplicato i punti di accesso: attualmente sono ben 33 gli hot spot distribuiti capillarmente in tutto il territorio comunale, dal centro fino alle ex circoscrizioni, grazie al quale chiunque ne abbia bisogno può connettersi».
Rispetto al 2014, il servizio ha visto un vero e proprio ”boom”: da una media di 100 utenti giornalieri registrati nel 2014 (data di attivazione del servizio) si è passati a 189 utenti giornalieri nel 2015 e a 272 utenti giornalieri nel 2016. Il numero di utenti unici è quindi è cresciuto in percentuale di oltre il 250%. Nell’anno 2016 ci sono stati 98.127 utenti unici totali, 149.149 connessioni effettuate alla rete, 129.649 ore di navigazione per un traffico in download di 41.470.927 Mbyte.
Questo anche grazie alla App Udine vicina, l’applicazione mobile ufficiale della città di Udine, a cura dell’Assessorato all’Innovazione, concepita come un Hub di informazioni sulla città che ospita non solo informazioni e servizi offerti dal Comune, ma anche servizi interattivi offerti dai partner di progetto come ad esempio Net, Saf, Ssm, Turismo FVG e BiciInCittà.
Il servizio di navigazione su internet viene offerto gratuitamente a tutti coloro, cittadini, turisti, studenti, lavoratori, hanno necessità di accedere al web tramite il proprio smartphone, tablet e notebook, e consente, dopo una semplicissima registrazione effettuata fornendo il solo numero di cellulare, la navigazione per un massimo di 300Mb di dati scaricati nell’arco di una giornata.
«Siamo molto soddisfatti del riscontro di questo servizio – spiega il sindaco Furio Honsell – che risulta molto utilizzato da udinesi e turisti in tutti i punti della rete di connessione cittadina, che in questi anni infatti abbiamo ampliato».
Un recente sondaggio sulla smart city svolto dall’Ufficio statistica del Comune di Udine ha infatti evidenziato che, fra i diversi servizi digitali offerti dal Comune, il wifi gratuito è il più conosciuto dai cittadini (UdineFree è conosciuto dal 74% per cento degli intervistati) e il più utilizzato (dal 41% degli intervistati).
Nel 2014 sono stati inaugurati i primi hot spot in piazza XX Settembre e piazza Libertà, a cui sono seguiti dispositivi anche sul piazzale del castello (2 hot-spot), in via Cavour angolo piazzetta Lionello (1), in piazza Matteotti (2), in piazzetta Marconi di fronte alla biblioteca Joppi (1), all’interno della biblioteca stessa (2), in piazza XX Settembre (2), nella corte di palazzo Morpurgo in via Savorgnana (1), in piazza Libertà (2), in piazza Venerio (1) e ai Giardini del Torso (2). Un secondo intervento ha riguardato dispositivi nel salone del Parlamento in castello, nella Casa della Contadinanza (sala convegni al primo piano), Casa Cavazzini (saletta delle Voltine al piano terra), palazzo D’Aronco (salone del Popolo, salone degli Specchi, sala Ajace e sala del Consiglio). Infine, ultima tappa sono state le nuove isole digitali alla 2^ circoscrizione (biblioteca e atrio a piano terra), alla 3^ (salone primo piano), alla 4^ (sala riunioni e biblioteca), alla 5^ (auditorium e biblioteca), alla 5^ (biblioteca e salone) e alla 7^ (biblioteca).

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.905