1502 nuovi casi covid registrati martedì 29 marzo

Martedì 29 marzo in Friuli Venezia Giulia su 4.794 tamponi molecolari sono stati rilevati 285 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 5,94%. Sono inoltre 10.304 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 1.217 casi (11,81%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 7, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 132.

Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, le fasce più colpite sono le 40-49 anni (17,58%) e la 50-59 anni (17,24%) dei casi totali; a seguire la 30-39 anni (12,05%).

Nella giornata odierna si registra il decesso di una donna di 96 anni di Monfalcone (deceduta in ospedale), una donna di 91 anni di Trieste (deceduta in una Rsa), una donna di 88 di Aiello del Friuli (deceduta in una Rsa), una donna di 82 anni di Trieste (deceduta in ospedale), un uomo di 73 anni di Aiello del Friuli (deceduto in una Rsa), un uomo di 71 anni di Socchieve (deceduto in casa) e, infine, una donna di 60 anni di Trieste (deceduta in ospedale).

Il numero complessivo dei decessi ammonta a 4.911, con la seguente suddivisione territoriale: 1.209 a Trieste, 2.327 a Udine, 933 a Pordenone e 442 a Gorizia. I totalmente guariti sono 303.943, i clinicamente guariti 205, mentre le persone in isolamento risultano essere 22.890.

Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 332.088 persone con la seguente suddivisione territoriale: 72.301 a Trieste, 137.592 a Udine, 80.080 a Pordenone, 37.122 a Gorizia e 4.993 da fuori regione. Il totale dei casi positivi è stato ridotto di una unità in seguito alla revisione di un caso a Pordenone.

Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale, sono state rilevate le seguenti positività: all’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina 2 amministrativi, un assistente sanitario, 4 medici, 11 infermieri, un logopedista, 2 tecnici, un’ostetrica e uno psicologo; all’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale 3 amministrativi, 4 tecnici, un assistente sanitario, un veterinario, 13 infermieri, 4 medici, 2 operatori socio sanitari, un’ostetrica e 2 terapisti; all’Azienda sanitaria Friuli Occidentale 4 infermieri, un logopedista, 2 medici, 2 operatori socio sanitari e un terapista; all’Irccs Burlo Garofolo di Trieste 2 infermieri, un medico, 2 operatori socio sanitari e un tecnico; all’Irccs Cro di Aviano 2 tecnici.

Relativamente alle residenze per anziani del Friuli Venezia Giulia si registra il contagio di 29 ospiti, di cui 17 a Cormons, e 17 operatori.

303