Palmanova: nuova rotatoria fuori Porta Cividale

Prima presentazione del nuovo progetto della rotatoria che vedrà la luce fuori Porta Cividale, nei pressi della Caserma Durli. L’infrastruttura permetterà di gestire le viabilità interna ed esterna alla città stellata collegandola con la stessa struttura militare, le strade che conducono a Visco, all’Ospedale, alla sede regionale della Protezione Civile, a due istituti scolastici superiori, all’area sportiva e agli abitati di Jalmicco e Sottoselva.

Il progetto, attualmente al livello preliminare, prevede la realizzazione di una rotonda su quattro assi stradali, in parte su terreno regionale e in parte su sedime militare. Essendo posizionata nelle vicinanze dei Bastioni, dovrà rispettare anche vincoli a livello storico, artistico e paesaggistico.

Strade FVG e Comune di Palmanova, da tempo al lavoro sulla realizzazione dell’opera, hanno illustrato il progetto preliminare ai rappresentanti del Comando Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” di Gorizia e del Reggimento “Genova” Cavalleria 4° oltre ad un tecnico del Reparto XI Infrastrutture.

A rappresentare la società controllata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, che gestisce circa 3.200 km di strade statali, regionali ed ex provinciali, Luca Vittori e Stefano del Do.

Il Sindaco di Palmanova Francesco Martines: “Con questo intervento, realizzato in collaborazione con Strade FVG e finanziato dalla Regione FVG, andremo a risolvere i problemi di viabilità e di sicurezza che l’incrocio da anni evidenzia. È un intervento altamente necessario, visto anche il grande trasito di mezzi diretti alla caserma, all’ospedale, alla Protezione Civile, all’area sportiva e alle due scuole. Con i rappresentanti militari abbiamo valutato la concreta possibilità di realizzazione una bretella d’ingresso dedicata all’ingresso alla struttura militare che ne costeggi le mura perimetrali, dividendo così il traffico civile da quello dei mezzi militari”.

Il prossimo anno solare sarà dedicato al completamento della progettualià dell’opera, sia definitiva che esecutiva, e al reperimento dei fondi necessati per la sua realizzazione. Dopo la rotonda in ingresso da Pprta Aquileia, il sottopasso ferroviario con due rotatorie in località S. Marco (fuori Porta Udine), questo sarò il terzo intervento per migliorare l’ingresso dalle porte cittadine.

“Saranno necessari circa 600-700 mila euro e, ad ora, solo una parte è finanziata. Lavoraremo con Strade FVG e con la Regione per trovare i fondi e far partire i lavori il più presto possibile. Secondo le previsioni, il cantiere sarà affidato ad inizio 2022 ed, entro lo stesso anno, potremo vedere l’opera terminata”, conclude il Sindaco di Palmanova.

facebook
503