* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

26 aprile, Cinemazero dopo 6 mesi riapre il cinema a Pordenone

26 aprile 2021: finalmente dopo 6 mesi di chiusura Cinemazero è pronto a riaprire le sue sale al pubblico!
Una data da ricordare, una meta agognata per gli appassionati spettatori che segna, inevitabilmente, un riavvicinamento alla normalità, un ritorno alla socialità e la riscoperta dell’emozione del grande cinema che da tempo mancava in città.
I film possono essere ovunque” scrive il critico Luca Baroncini ma il cinema è solo in sala.”
Accantonati dunque – e speriamo rimangano un ricordo lontano – gli strumenti e i supporti che in questi mesi hanno tentato di affievolire la mancanza della sala cinematografica, senza però mai riuscire a sostituire la sua magia, torna il rito sociale del cinema, la visione collettiva e la qualità e originalità della proposta.

Di indubbia qualità sono titoli scelti da Cinemazero che caratterizzeranno i primi giorni di programmazione friulana, iniziando da Minari di Lee Isaac Chung che dopo la notte degli Oscar aprirà ufficialmente le sale pordenonesi, mettendo in scena il meraviglioso rapporto che si instaura tra un bambino nato negli Stati Uniti e la nonna venuta dalla Corea per occuparsi dei nipoti mentre figlia e marito lavorano.

Il 28 aprile sarà la volta del capolavoro In the mood for love del regista Wong Kar-wai, che dal 28 aprile ritornerà sul grande schermo – dopo 20 anni –  in versione 4k, distribuito dalla friulana Tucker Film e restaurato dalla Cineteca di Bologna e dalla Criterion di New York, partendo dal negativo originale.
Un’opera indimenticabile che non è solo un film su una relazione extraconiugale, o sul matrimonio, ma soprattutto sulle condizioni che un amore si trova a vivere con il passare del tempo. 

(Per conoscere nel dettaglio la programmazione e acquistare il biglietto in prevendita digitare www.cinemazero.it)

La ripartenza sarà all’insegna della sicurezza, con l’applicazione scrupolosa di tutte le norme ormai ben conosciute: dalla sanificazione alla costante igienizzazione, dal distanziamento alle mascherine e al tracciamento.
In questi mesi di chiusura Cinemazero ha altresì ammodernato, potenziandoli, i proiettori e i servizi, per fornire un ambiente rinnovato e una qualità di proiezione all’altezza delle massime aspettative degli spettatori, che saranno accolti con una speciale clip, doveroso ringraziamento a nome di tutta l’associazione al pubblico che tanto pazientemente ha atteso questo momento.
Non resta dunque che venire al cinema e ritrovare, condividendole, quelle emozioni che parevano perdute.

943