PopSockets

3 ragioni per passare all’auto elettrica

auto elettrica

Il mondo dei motori sta cambiando in maniera radicale sotto i colpi delle nuove tecnologie, in grado di rendere le nostre auto sempre più intelligenti, smart ed eco – friendly. Negli ultimi anni, infatti, abbiamo assistito ad un cambiamento epocale, visto che i grandi marchi hanno dato vita ad una vera e propria gara all’elettrico, abbandonando di fatti le auto alimentate a diesel, benzina, gas e metano.

Una vera rivoluzione culturale, prima che tecnologica, visto che la questione ambientale è diventata sempre più seria e c’era bisogno di un urgente e deciso cambio di rotta. Ma perchè passare all’auto elettrica? Abbiamo individuato tre ragioni principali che dovrebbero indurci ad “abbandonare” la vecchia auto, vendendola ad esempio a Soluzione Auto, e convertirci a quella elettrica:

  1. L’auto elettrica è il futuro

Lo abbiamo detto, l’auto elettrica rappresenta il futuro e questo sembra essere diventato un vero e proprio dogma. Anche perchè si sta viaggiando in maniera spedita verso l’automazione che consentirà di entrare in un’auto elettrica, impostare la destinazione e godersi il viaggio senza dover far nulla. Uno scenario che poteva apparire fantascientifico fino a qualche anno fa, ma che sembra essere molto vicino.

Nel frattempo i grandi marchi sono alla ricerca della ricetta giusta per garantire una esperienza di guida sicura, confortevole ed ecologica.

  1. L’auto elettrica è ecologica

L’auto elettrica è decisamente ecologica, e tende la mano alla questione ambientale. Non è un caso se in alcuni Paesi dell’Europa del Nord, come ad esempio in Norvegia e Danimarca, si sta pensando ad incentivi per abbandonare le auto a combustione fossile entro il 2022.

In Norvegia, ad esempio, più del 42% delle auto immatricolate ha una propulsione elettrica – o ibrida – e tutti i norvegesi preferiscono questo tipo di scelta ecologica alle tradizionali auto a carburante, non soltanto per il rispetto dell’ambiente e per l’amore per il progresso, ma anche per un vantaggio economico. Il governo norvegese, infatti, ha dato vita a numerosi incentivi che favoriscono l’acquisto e l’utilizzo delle auto elettriche, ed il popolo norvegese sembra gradire non poco. Tra i modelli più venduti in Norvegia, troviamo la Volkswagen e-Golf con 874 unità, la Tesla Model X con 609, la Renault Zoe a quota 428 modelli, la BMW i3 a 420 modelli e la Volkswagen Passat GTE con 393 unità.

  1. L’auto elettrica è vantaggiosa

Oltre alla questione ambientale, che è di primaria importanza, l’auto elettrica è molto vantaggiosa anche per gli utenti che la scelgono. Oltre agli incentivi che cominciano a circolare anche in Italia, l’auto elettrica è molto vantaggiosa anche per quanto riguarda i consumi. Con una carica, infatti, è possibile percorrere fino a 500 km, specie se in autostrada, ad un costo che varia da un euro e cinquanta ai due euro. Una grossa differenza rispetto ai consumi delle auto tradizionali a diesel o benzina. Inoltre, stando a quanto sostenuto dagli esperti del settore, l’auto elettrica è meno incline ai guasti e questo è un gross

facebook
332