6 chilometri di coda in A23 e rallentamenti in A4

coda autostrada

E’ iniziato già da ieri (venerdì 10 luglio) pomeriggio l’incremento del traffico sulla rete autostradale di Autovie Venete, incremento che ha interessato soprattutto la A4 Venezia Trieste e la A23 Palmanova Udine. Un fenomeno che, dopo uno stop notturno, è ricominciato fin dalle prime ore del mattino di oggi, sabato 11 luglio, con transiti orari medi sempre superiori ai 2 mila veicoli ora. Le code, soprattutto in A23 dove alle 11 si registravano sei chilometri in direzione nodo di Palmanova, si sono formate sì per il notevole incremento dei flussi, ma anche in seguito a una serie di micro tamponamenti accaduti in A4, in direzione Venezia, in punti diversi dell’asse autostradale. Nonostante il veloce spostamento dei veicoli, rimossi dalla carreggiata, gli incidenti hanno provocato un rallentamento del flusso che si è poi trasformato in coda vera e propria.  Per questo, l’appello che  Autovie Venete rivolge agli automobilisti, è quello di prestare la massima attenzione durante la guida, in particolare queste giornate. No a bruschi e repentini cambi di carreggiata e rispetto rigoroso delle distanze di sicurezza. Sono le regole base da rispettare per un viaggio sicuro. La situazione attuale è caratterizzata da  incolonnamenti, a tratti, in A4 fra il nodo di Palmanova e Latisana in direzione Venezia, code sia in entrata sia in uscita al casello di Latisana e rallentamenti anche, in uscita, alla barriera di Trieste Lisert .

624