A Cividale del Friuli 13 concerti dal 1 al 14 agosto

Prende avvio domenica 1 agosto il ricco calendario degli Incontri di Musica da Camera con ben 13 concerti organizzati a Cividale dal Comune e dall’Associazione Musicale Sergio Gaggia, in abbinata alla 34 edizione dei Corsi Internazionali di Perfezionamento Musicale.

Domenica 1 agosto, presso la Chiesa di San Francesco, alle ore 19,00 si terrà il concerto dal titolo Bach top top 1.

Nelle stagioni cameristiche di qualche decennio fa l’onore di suonare un intero recital per violino solo dedicato a Bach era dato unicamente ai grandissimi interpreti, ma avveniva con relativa frequenza. Più della (comunque altissima) difficoltà tecnica era evidente la responsabilità di affrontare in concerto un repertorio così basico per lo strumento e per la storia della musica.


Oggi, in tempi di scarsissima capacità attentiva, musicisti e organizzatori studiano programmi con continui cambiamenti e contaminazioni per non annoiare il pubblico… E’ divenuto così rarissimo poter immergersi nelle sottese armonie bachiane per un’intera serata. Gli “Incontri di Musica da Camera” vogliono iniziare le due settimane della programmazione proprio con questa sfida: un tuffo nella purezza bachiana, che si espande negli spazi architettonici e (per questo repertorio) perfettamente acustici della Chiesa di San Francesco. Protagonisti due maestri dei corsi, violinisti, il russo Aylen Pritchin e la francese Solenne Paidassi, grandissimi esponenti della nuova generazione con i loro preziosi strumenti, per il fedele pubblico dell’estate musicale cividalese.

Lunedì 2 agosto, nel Chiostro del Monastero di Santa Maria in Valle, alle ore 21.00, sarà la volta di Scaligeri & friends.
Il livello della scuola dei fiati in Italia è riconosciuto tra i più alti al mondo e le mastercass di Cividale lo testimoniano pienamente con due prime parti dell’Orchestra Alla Scala e altri rinomati maestri che si esibiranno assieme all’ottimo cornista udinese Andrea Mancini e allo straordinario talento dell’ oboista sardo Carlo Cesaraccio. La serata loro dedicata spazia da pagine di intrattenimento virtuosistico per due flauti, a brani poco eseguiti ma significativi di Saint Saens, Schumann e Mendelssohn, per culminare con trascrizione per pianoforte e fiati di uno dei capolavori del romanticismo: il quintetto op. 58 di Robert Schumann.

Tutti gli eventi saranno a numero chiuso; il biglietto d’ingresso costa 8 euro; per prenotazioni, informazioni e prevendite è attiva la biglietteria del Teatro Comunale A. Ristori•(tel. 0432 731353) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, ogni giorno da sabato 31 luglio.

In caso di disponibilità di posti, i biglietti potranno essere acquistati presso le sedi dei concerti  30 minuti prima dell’inizio.

758