PopSockets

A Palazzo Belgrado la consegna delle borse di studio ai 16 diplomati con il massimo dei voti e la lode (anno scolastico 2014-15).

Studenti da 100 e lode premiati dalla Provincia

C’è chi si è iscritto a medicina, chi vuole diventare insegnante, chi ha scelto la facoltà di matematica o di ingegneria chimica e anche chi ha optato per un trasferimento fuori regione per seguire il percorso universitario in ingegneria dell’automazione (Milano) o il corso di laurea in lettere alla scuola Normale di Pisa. Percorsi di studio e poi di vita diversi, ma accomunati dai brillanti risultati raggiunti nel ciclo di studi delle scuole superiori culminati con il massimo dei voti all’esame di maturità.
Stiamo parlando dei 16 diplomati nell’anno scolastico 2014-2015, con il punteggio di 100/100 e lode premiati oggi, a Palazzo Belgrado, dal Presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini e dall’assessore all’istruzione Beppino Govetto con altrettante borse di studio.
625 euro l’importo dell’assegno destinato a ogni diplomato (11 ragazze e 5 ragazzi) con il massimo dei voti e la lode. Apprezzamento, stima e un incoraggiamento a mantenere questo approccio nel percorso accademico, nella carriera professionale e nella vita, nell’intervento che il Presidente Fontanini ha rivolto ai ragazzi. “Siete un orgoglio per questa amministrazione provinciale e per tutta la comunità friulana – ha dichiarato il Presidente. Avete raggiunto l’eccellenza negli studi, un ulteriore conferma dell’ottimo livello di preparazione che i giovani conseguono nelle nostre scuole, un sistema che funziona bene come attestato anche dai risultati di prim’ordine raggiunti dai nostri studenti nelle varie prove e valutazioni che ci mettono a pari livello con le scuole europee. Un segnale incoraggiante per la nostra terra che, anche attraverso i suoi giovani e bravi studenti, continuerà a farsi stimare”.

Powered by WPeMatico

facebook
428