A scuola con le Frecce Tricolori

a scuola con le frecce
– La Fondazione CRUP prosegue, per il quinto anno consecutivo, un percorso di incontri tra studenti e piloti della Pattuglia Acrobatica Nazionale, realizzato in collaborazione con alcuni partner di rilievo quali le Frecce Tricolori – Aeronautica Militare e l’Ufficio Scolastico Regionale FVG.
Presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa, il progetto didattico A Scuola con le Frecce Tricolori coinvolge gli allievi delle Scuole superiori di otto istituti scolastici delle province di Udine e Pordenone, per un totale di circa 1.800 giovani.
Gli incontri si sostanzieranno in un briefing, nel corso del quale verrà spiegato come alcuni valori e l’organizzazione sono alla base di tutto.
Quest’anno come novità verrà indetto il concorso “crea un motto per le Frecce Tricolori” con il quale verrà chiesto ai ragazzi di elaborare un motto che potrà essere utilizzato in futuro nell’ambito del materiale promozionale della PAN. Alla fine del concorso gli studenti selezionati che avranno prodotto l’idea migliore potranno partecipare ad una giornata con i piloti nella base di Rivolto.
L’obiettivo principale dell’iniziativa rimane quello di trasmettere ai ragazzi alcuni valori fondamentali, spesso oggi dimenticati, quali il rispetto, il senso del dovere, lo spirito di sacrificio (nello studio, nello sport, nel lavoro, nella vita), la valorizzazione del merito, la lealtà, l’impegno, la sinergia del gruppo. Ai piloti della Pattuglia Acrobatica Nazionale è affidato il compito di raccontare come e perché si possono, con forza, passione e coraggio, lealmente raggiungere traguardi prestigiosi. E questa regola non vale solo per l’Aeronautica, ma può essere applicata a qualsiasi ambito, scolastico, lavorativo e personale.
“Anche noi quest’anno abbiamo voluto inserire nel libretto che verrà distribuito come gadget un motto che è: Con i nostri ragazzi verso il loro futuro, perché sentiamo forte il dovere, come Istituzione presente sul territorio, di essere con i giovani nel loro lungo e difficile percorso di crescita, soprattutto in questo momento in cui i valori vacillano e le famiglie si trovano spesso in seria difficoltà economica” – ha dichiarato il presidente della Fondazione Crup Lionello D’Agostini – “Rivolgiamo un ringraziamento davvero sentito ai piloti della PAN, ai loro comandanti superiori, alle autorità scolastiche, agli insegnanti e a quanti hanno concorso a rendere possibile la divulgazione di messaggi tanto educativi per i nostri ragazzi.”

Tra gennaio e marzo 2016, i piloti entreranno nelle scuole per portare ai ragazzi il loro esempio e per svelare i segreti che fanno funzionare una ”squadra perfetta” come la PAN. Dopo aver vissuto la magia del volo osservando i 10 velivoli del 313° Gruppo Addestramento acrobatico Frecce Tricolori librarsi in aria e compiere evoluzioni dalla straordinaria perfezione, riassunte in un video esemplificativo, i giovani saranno invitati a riflettere sul valore dell’impegno e della motivazione personale per il raggiungimento di risultati di eccellenza grazie alla testimonianza del Comandante T.Col. Jan Slangen, o di uno dei Piloti della formazione acrobatica.
A supporto dell’iniziativa è stata realizzata una brochure dal concept immediato, studiata per le giovani generazioni e basata su immagini e testi di facile apprendimento, che sarà consegnata a ciascun ragazzo nell’ambito degli incontri insieme ad un quadernetto per gli appunti da conservare anche come ricordo dell’esperienza vissuta.
Il commento di Pietro Biasiol, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Friuli Venezia Giulia: “Il progetto, che fruttuosamente ormai da parecchi anni si rivolge ai nostri studenti, si inserisce in una stagione di profondo positivo rinnovamento della scuola, che ha rilanciato l’autonomia scolastica fornendo strumenti concreti per realizzarla fra l’altro nelle attività educative ricreative culturali artistiche e sportive, nell’orientamento, nell’alternanza scuola/lavoro. Con grande chiarezza quest’iniziativa appartiene ad una scuola che non oltre che di far acquisire le conoscenze e le competenze necessarie per entrare nel mondo del lavoro e delle professioni, anche di formare persone capaci di mettersi in relazione con gli altri e i di assumere le responsabilità personali e sociali che ogni cittadino incontra nel corso della vita. Lealtà, sacrificio, impegno, spirito di squadra trovano incarnazione credibile nei piloti delle Frecce Tricolori, raro modello etico di successo personale e professionale e proposta alternativa agli stereotipi purtroppo diffusi nel mondo giovanile. Il progetto a regia propria della Fondazio¬ne CRUP – che riconosciamo sempre vicina ai gio¬vani, alle famiglie, agli insegnanti – mette in luce il significato essenziale della collaborazione instauratasi fra enti diversi, dall’Aeronautica militare al mondo della scuola, nella consapevolezza che coadiuvare la nascita ed il consolidamento di collaborazioni sinergiche è un passo fondamentale per ottenere benefici reciproci e vantaggi per tutta la comunità.”.
“Siamo grati alla Fondazione CRUP, ancora una volta al fianco delle Frecce Tricolori nell’importante stagione del nostro 55° anniversario, per aver contribuito all’allestimento interno dell’aula didattica della nuova area museale e per aver voluto rinnovare la consolidata sinergia del progetto scolastico in favore dei ragazzi, quest’anno al traguardo della 6^ edizione.” ha osservato il Comandante delle Frecce Tricolori.

SCUOLE COINVOLTE:
San Vito al Tagliamento – ISIS

Martedì 19.01.2016
ore 11.00 Udine Malignani

Martedì 26.01.2016
ore 11.00 Pordenone
Grigoletti

Martedì
02.02.2016
ore 11.00 Gemona del Friuli – Magrini Marchetti

Martedì
16.02.2016
ore 11.00 Cividale del Fr. Convitto Nazionale ‘Paolo Diacono’

Martedì
01.03.2016
ore 11.00 Pordenone
Kennedy

Martedì
08.03.2016
ore 11.00 Cervignano del Friuli – ISIS della Bassa friulana

Martedì
15.03.2016
ore 11.00 Udine Marinelli

Martedì
22.03.2016
ore 11.00

1.185