A Tavagnacco la musica latino americana con saxofono e fisarmonica

Un viaggio attraverso le accattivanti sonorità della musica latino americana capace di far vibrare le corde più profonde dell’anima. Passione, nostalgia, vivacità, sensualità sono le emozioni contrastanti che permettono all’intimità del duo, saxofono e fisarmonica, di creare un’atmosfera travolgente e a tratti ipnotica.

Dopo il successo del primo appuntamento, torna, mercoledì 14 luglio alle 21 al Parco Festeggiamenti di via Tolmezzo a TavagnaccoFuoriprogramma, i mercoledì musicali del Comune, organizzati dalla Fondazione Luigi Bon in collaborazione con Simularte e la consulenza artistica di Federico Mansutti.

Ospiti del secondo concerto, Alex Sebastianutto e Sebastiano Zorza, artisti eclettici tra i più importanti nel panorama musicale italiano che insieme formano il duo sax-fisarmonica “fiSAx”.

Quello proposto è un progetto di frontiera, in cui la musica colta e quella popolare si fondono grazie all’eccezionale versatilità timbrica e tecnica dei due strumenti. La vitalità introspettiva del saxofono e la ritmicità incalzante della fisarmonica permettono di dar voce infatti a quell’ampio ventaglio di emozioni creato dalla struggente malinconia delle milonghe e dall’irruente intimità del tango.

Alma”, questo il titolo del concerto, è un’esperienza musicale totalizzante in cui i due virtuosi artisti propongono le più appassionanti pagine del repertorio argentino attraverso le composizioni dei suoi autori più significativi come Piazzolla, Galliano e Girotto.

FiSax

L’attività concertistica di Sebastianutto e Zorza li ha visti protagonisti su prestigiosi palcoscenici in Italia, in diversi Paesi Europei, Stati Uniti e Asia, riscuotendo ovunque consenso di pubblico e critica. Durante il loro percorso musicale, si sono distinti ottenendo il primo premio in numerosi concorsi nazionali ed internazionali e vantano collaborazioni con importanti orchestre quali quelle del Teatro San Carlo di Napoli, del Teatro la Fenice di Venezia, Pomeriggi Musicali di Milano, la Sinfonica di Zagabria e la Berliner Symphoniker Orchestra, solo per citarne alcune.

Numerose sono le registrazioni discografiche, radiofoniche, televisive a cui hanno partecipato e le collaborazioni al fianco di artisti come Milva, Antonella Ruggero, Elisa. Grazie alla sua versatilità, il duo ha sviluppato un repertorio eterogeneo che spazia dalle trascrizioni di brani appartenenti al periodo classico alla musica contemporanea.

Tutti i concerti sono a ingresso libero ed è consigliata la prenotazione sul sito www.fondazionebon.com o al numero 0432 543049 (dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:00).

Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo e-mail della Fondazione Luigi Bon, [email protected]

facebook
550