telegram

Adunata 2014: con l’alzabandiera parte l’87. adunata nazionale. FOTO

AlzabiandieraCorona_IMGP7519_PN14

Con l’alzabandiera in piazza xx Settembre si è aperta ufficialmente l’87. Adunata nazionale degli Alpini a Pordenone. Alla presenza del presidente dell’Ana Sebastiano Favero del generale di corpo d’armata Roberto Primicerj sul pennone vicino alla casa del mutilato è stato issato il vessillo tricolore che resterà esposto fino a domenica sera, quando, completato il passaggio della stecca tra Pordenone e l’Aquila, calerà il sipario e verrà ammainato il tricolore. La cerimonia si è aperta con l’ingresso del labaro dell’associazione nazionale alpini decorato con 215 medaglie d’oro, di cui 208 al valor militare, 4 al valore civile, una al merito civile, una alla croce rossa e una benemerenza di prima classe. Dietro al vessillo dell’Associazione erano schierati tutti i consiglieri nazionali. Una Quindi il presidente Favero e il comandante Primicerj hanno passato in rassegna gonfaloni e labari schierati in piazza, spostandosi poi ai piedi del pennone dove – accompagnato dall’inno di Mameli eseguito dalla fanfara della brigata alpina Julia- è stato issato il tricolore. Ad assistere alla cerimonia c’erano tutti i sindaci dei 51 comuni della provincia con in testa quello di Pordenone Claudio Pedrotti, il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello, il vicepresidente della Provincia Eligio Grizzo nonchè i vessilli delle sezioni alpine italiane e straniere già presenti a Pordenone per l’Adunata. Di seguito tutti si sono spostati in piazzale Ellero dei Mille, dove è stata deposta una corona d’alloro al monumento ai caduti, e quindi il “sciogliete le righe” che ha dato ufficialmente il via alla festa.

 

AlzabiandieraCorona_DSC_0188_PN14

AlzabiandieraCorona_DSC_0148_PN14

AlzabiandieraCorona_DSC_0127_PN14

AlzabiandieraCorona_DSC_0047_PN14

AlzabiandieraCorona_DSC_0029_PN14

793