Aggredì tifosi Verona, denuncia e Daspo per friulano

Un ultras della curva Nord dell’Udinese, cittadino italiano, di 25 anni, residente a Udine, pregiudicato per reati contro la persona e contro il patrimonio, già noto alle forze dell’ordine per episodi violenti, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per lesioni aggravate e allontanato dagli impianti sportivi con Daspo di 4 anni: per 2 anni, inoltre, dovrà presentarsi a firmare in Questura in occasione delle partite casalinghe dell’Udinese.

Le misure sono state disposte per l’aggressione avvenuta il 16 febbraio scorso ai danni di un tifoso del Verona. In quell’occasione, poco prima dell’inizio della partita, due fratelli, entrambi tifosi dell’Hellas, avevano raggiunto la zona dello stadio a bordo dell’autobus di linea: si erano quindi diretti a piedi verso l’impianto, quando un ultras dell’Udinese, notati i due ragazzi, che indossavano le sciarpe gialloblu della loro squadra, si era avvicinato brandendo una cinghia. I due fratelli, spaventati, erano fuggiti ma l’aggressore, rincorrendoli, era riuscito a colpirne uno, ferendolo alla testa con la fibbia della cintura. Gli investigatori della Digos sono risaliti al 25enne, grazie alle testimonianze e all’analisi del sistemi di video-sorveglianza. 

278