Udine

Al regista friulano Renzo Carbonera è affidata la direzione di LEVEL ONE

Dal 7 al 9 dicembre le montagne degli altipiani cimbri diventano scenario della prima edizione di LEVEL ONE Alpe Cimbra Cinema & Gaming, un “numero zero” dedicato alle nuove frontiere del gaming e dell’intrattenimento.

Level One coinvolge gli altipiani di Lavarone, Folgaria e Luserna dove sono ancora evidenti le tracce che il primo conflitto mondiale ha lasciato su questa terra al confine tra Trentino e Veneto. Questa prima edizione prende spunto proprio dal tema della guerra tra l’utilizzo combinato delle tecnologie e degli stili del cinema e del videogame per costruire racconti e conservarne memoria.

“Il centenario della Grande Guerra è stata un’occasione per guardare al passato, ma noi vogliamo farla diventare un’occasione per guardare al futuro – dichiara Renzo Carbonera, a cui è affidata la direzione artistica della manifestazione – Un futuro di cui, dopo le ultime vicissitudini climatiche, c’è più che mai bisogno. Da qui l’idea di utilizzare il tema della guerra, della Grande Guerra, come punto di partenza per organizzare un incontro tra sviluppatori di videogames, produzioni cinematografiche e audiovisive, della computer grafica e degli effetti speciali digitali. E’ necessario guardare alla cultura delle nuove generazioni, mantenendo vive la tradizione e l’arte, e chiedersi quale sia il futuro di espressioni quali la cinematografia e l’audiovisivo in generale”.

Una tre giorni di incontri, proiezioni nei cinema e all’aperto (in concomitanza con l’apertura della stagione invernale) e un panel per addetti ai lavori, con l’obiettivo di far nascere un appuntamento annuale in cui riflettere su come combinare estetica e narrazione per un maggiore dialogo tra cinema e gaming. Due mondi che sempre più possono influenzarsi, comprendersi, collaborare, condividere esperienze e arricchirsi a vicenda, sia nella forma che nel contenuto.

Level One vuol essere un ponte tra il talento in cerca di sbocchi professionali, i professionisti di esperienza, i possibili finanziatori istituzionali e privati, di entrambi i settori.

facebook
741