Bearzi

Alberto di Caporiacco: dopo 22 giorni di carcere, concessi arresti domiciliari

L’autonomista friulano Alberto Di Caporiacco, arrestato il 27 febbraio scorso dai carabinieri per scontare un anno e sei mesi per calunnia e falso, è uscito oggi dal carcere di Udine. Il magistrato di sorveglianza del tribunale, giudice Manazzone, ha accolto l’istanza di detenzione domiciliare avanzata dai legali, gli avvocati Azzarello, Franceschinis e Campanotto. Nonostante il parere contrario del pm di Trieste Lucia Baldovin, il giudice ha ritenuto concedibile a Di Caporiacco la detenzione domiciliare, prevista dal decreto svuotacarceri, sulla base della documentazione fornita in istruttoria. Il provvedimento è stato notificato all’interessato nella tarda mattinata di oggi. Ora Di Caporiacco sta scontando la pena nella sua abitazione di Colloredo di Monte Albano

facebook
647