Bearzi

Allevacavalli – San Daniele 4/6 sett

CLICCA QUI PER L’EDIZIONE 2010 DI ALLEVACAVALLI

Ritorna Allevacavalli

SAN DANIELE, sett 2009 – Saranno l’assessore regionale all’agricoltura Claudio Violino, il sindaco di San Daniele Emilio Iob, il presidente dell’Ara Luca Vadori, il direttore Oliviero Della Picca e il presidente dell’associazione Horse & Joy Dall’Arche a inaugurare venerdì 4 settembre alle 18, l’11a edizione di Allevacavalli. Una edizione ancora più ricca e finalmente internazionale che si sviluppa su un’area superiore ai 20 ettari a Villanova di San Daniele e che si concluderà domenica 6 settembre. Accanto agli allevatori del Fvg e di tutta Italia, quest’anno saranno presenti anche quelli di Austria e Slovenia per oltre 100 espositori con oltre 130 puledri dai maggiori allevamenti specializzati nel mondo dell’equitazione (+ 15% rispetto all’edizione del 2008) portando ad almeno un migliaio le presenze non locali che hanno già prenotato tutti gli alberghi e agriturismo nell’area di 40 chilometri.

La manifestazione, che comincerà per la verità nella mattinata di venerdì con l’apertura del salone delle attrezzature, con le prove libere di salto, con il concorso ippico nazionale di salto ostacoli città di San Daniele, ha i patrocini del ministero delle Risorse Agricole e Forestali, della Regione Fvg, della Provincia di Udine, del Comune di San Daniele del Friuli e dell’Unire.

Una manifestazione internazionale (35 mila i visitatori la scorsa edizione, nonostante la pioggia) non solo per le presenza di allevatori stranieri ma anche per gli eventi sportivi. Il Campionato internazionale Alpe Adria, riservato ai foals, da sella, giunto alla 3° edizione, si impreziosisce della tappa estera di Preastranek (SLO), in programma il 9 agosto. Non solo, fra le rassegne, anche quella sul  Zangersheide per gli allevatori che vogliono iscrivere i propri puledri al prestigioso libro “Z”.

“Il nostro intento è di dar vita ad un appuntamento di mercato qualificato per l’Europa del Sud, in maniera che i puledri da sella trovino degli spazi di mercato remunerativi, analogamente a quanto si verifica nelle nazioni con maggior tradizione equestre e della Germania in particolare” spiegano il presidente dell’Ara Luca Vadori e il presidente della razza equina aggiunge Adele Flora,

“Allevacavalli è sinonimo di allevamento e molteplici sono le vetrine organizzate per dare enfasi e promuovere l’allevamento italiano” evidenzia il direttore dell’Ara Oliviero Della Picca che spiega come sia “nel DNA di una associazione come la nostra, adoperarsi per la promozione”.

Gli eventi agonistici in programma vedono l’organizzazione del concorso ippico di salto ostacoli “Città di San Daniele del Friuli” e del concorso attacchi “Allevacavalli”. Quest’ultimo, organizzato con la collaborazione del Circolo Ippico Friuli Orientale, vedrà impegnato una trentina di equipaggi che si contenderanno l’ambito trofeo, nella doppia manche, della domenica.

Dedicati al grande pubblico, gli appuntamenti serali del venerdì e del sabato: spettacoli equestri a tema che spazieranno in tutte le discipline con coreografie di musiche e balli, e le esibizioni di artisti internazionali e locali.

Il salone delle attrezzature e delle attività equestri e tante altre iniziative dedicate ai più piccini quali il battesimo a cavallo, il parco giochi gonfiabile e le prove di agility e dancing dog, faranno di sfondo alle attività frenetiche dei tre giorni di Allevacavalli che culmineranno con le premiazioni della domenica pomeriggio, con l’attribuzione del prestigioso trofeo al Puledro dell’anno della Regione Friuli Venezia Giulia. Per ulteriori informazioni sull’evento è possibile consultare il sito  www.aafvg.it; all’interno del quale è dedicata una sezione on-line di “Allevacavalli”.

Allevatori in Fvg

In Fvg sono 175 gli allevamenti che aderiscono ai Libri Genealogici, tramite l’Associazione Allevatori del Friuli Venezia Giulia, delle razze: Sella Italiano, Haflinger, Agricolo da T.P.R., Trotter, Norico, Bardigiano, Murgese, Quarter Horse, Appaloosa Horse, Paint Horse, Camargue Delta, per un totale di 710 capi (fonte AAFVG, assemblea Soci 31.12.08).

In Fvg sono 900 i proprietari che dall’entrata in vigore dell’operatività contemplata dal D.M. del maggio 2006, sull’anagrafe degli equidi, hanno registrato oltre 1700 equidi alla Banca dati nazionale, (fonte AAFVG, Registro Anagrafe al 31.07.09).

Sono 53 i centri equestri specializzati nelle diverse discipline sportive, con 950 cavalli in media presenti (fonte FISE, centri iscritti al 31.12.2008).

In Fvg c’è anche una Riserva naturale, quella della foce dell’Isonzo che, nell’ambito del recupero e controllo dell’ambiente palustre, ha introdotto il cavallo Camargue (Delta in Italia), segnalandosi una delle prime realtà in Italia a perseguire le proprie finalità, con il pascolatore d’eccellenza per questi contesti. 30 soggetti in media presenti (fonte Comune di Staranzano).

Sono inoltre decine, gli agriturismo del Fvg che a vario titolo (passeggiate, dimostrativo) detengono cavalli a supporto o a corredo dell’attività economica principale.

Saranno l’assessore regionale all’agricoltura Claudio Violino, il sindaco di San Daniele Emilio Iob, il presidente dell’Ara Luca Vadori, il direttore Oliviero Della Picca e il presidente dell’associazione Horse & Joy Dall’Arche a inaugurare venerdì 4 settembre alle 18, l’11a edizione di Allevacavalli. Una edizione ancora più ricca e finalmente internazionale che si sviluppa su un’area superiore ai 20 ettari a Villanova di San Daniele e che si concluderà domenica 6 settembre. Accanto agli allevatori del Fvg e di tutta Italia, quest’anno saranno presenti anche quelli di Austria e Slovenia per oltre 100 espositori con oltre 130 puledri dai maggiori allevamenti specializzati nel mondo dell’equitazione (+ 15% rispetto all’edizione del 2008) portando ad almeno un migliaio le presenze non locali che hanno già prenotato tutti gli alberghi e agriturismo nell’area di 40 chilometri.

La manifestazione, che comincerà per la verità nella mattinata di venerdì con l’apertura del salone delle attrezzature, con le prove libere di salto, con il concorso ippico nazionale di salto ostacoli città di San Daniele, ha i patrocini del ministero delle Risorse Agricole e Forestali, della Regione Fvg, della Provincia di Udine, del Comune di San Daniele del Friuli e dell’Unire.

Una manifestazione internazionale (35 mila i visitatori la scorsa edizione, nonostante la pioggia) non solo per le presenza di allevatori stranieri ma anche per gli eventi sportivi. Il Campionato internazionale Alpe Adria, riservato ai foals, da sella, giunto alla 3° edizione, si impreziosisce della tappa estera di Preastranek (SLO), in programma il 9 agosto. Non solo, fra le rassegne, anche quella sul Zangersheide per gli allevatori che vogliono iscrivere i propri puledri al prestigioso libro “Z”.

Il nostro intento è di dar vita ad un appuntamento di mercato qualificato per l’Europa del Sud, in maniera che i puledri da sella trovino degli spazi di mercato remunerativi, analogamente a quanto si verifica nelle nazioni con maggior tradizione equestre e della Germania in particolare” spiegano il presidente dell’Ara Luca Vadori e il presidente della razza equina aggiunge Adele Flora,

Allevacavalli è sinonimo di allevamento e molteplici sono le vetrine organizzate per dare enfasi e promuovere l’allevamento italiano” evidenzia il direttore dell’Ara Oliviero Della Picca che spiega come sia “nel DNA di una associazione come la nostra, adoperarsi per la promozione”.

Gli eventi agonistici in programma vedono l’organizzazione del concorso ippico di salto ostacoli “Città di San Daniele del Friuli” e del concorso attacchi “Allevacavalli”. Quest’ultimo, organizzato con la collaborazione del Circolo Ippico Friuli Orientale, vedrà impegnato una trentina di equipaggi che si contenderanno l’ambito trofeo, nella doppia manche, della domenica.

Dedicati al grande pubblico, gli appuntamenti serali del venerdì e del sabato: spettacoli equestri a tema che spazieranno in tutte le discipline con coreografie di musiche e balli, e le esibizioni di artisti internazionali e locali.

Il salone delle attrezzature e delle attività equestri e tante altre iniziative dedicate ai più piccini quali il battesimo a cavallo, il parco giochi gonfiabile e le prove di agility e dancing dog, faranno di sfondo alle attività frenetiche dei tre giorni di Allevacavalli che culmineranno con le premiazioni della domenica pomeriggio, con l’attribuzione del prestigioso trofeo al Puledro dell’anno della Regione Friuli Venezia Giulia. Per ulteriori informazioni sull’evento è possibile consultare il sito www.aafvg.it; all’interno del quale è dedicata una sezione on-line di “Allevacavalli”.

Allevatori in Fvg

In Fvg sono 175 gli allevamenti che aderiscono ai Libri Genealogici, tramite l’Associazione Allevatori del Friuli Venezia Giulia, delle razze: Sella Italiano, Haflinger, Agricolo da T.P.R., Trotter, Norico, Bardigiano, Murgese, Quarter Horse, Appaloosa Horse, Paint Horse, Camargue Delta, per un totale di 710 capi (fonte AAFVG, assemblea Soci 31.12.08).

In Fvg sono 900 i proprietari che dall’entrata in vigore dell’operatività contemplata dal D.M. del maggio 2006, sull’anagrafe degli equidi, hanno registrato oltre 1700 equidi alla Banca dati nazionale, (fonte AAFVG, Registro Anagrafe al 31.07.09).

Sono 53 i centri equestri specializzati nelle diverse discipline sportive, con 950 cavalli in media presenti (fonte FISE, centri iscritti al 31.12.2008).

In Fvg c’è anche una Riserva naturale, quella della foce dell’Isonzo che, nell’ambito del recupero e controllo dell’ambiente palustre, ha introdotto il cavallo Camargue (Delta in Italia), segnalandosi una delle prime realtà in Italia a perseguire le proprie finalità, con il pascolatore d’eccellenza per questi contesti. 30 soggetti in media presenti (fonte Comune di Staranzano).

Sono inoltre decine, gli agriturismo del Fvg che a vario titolo (passeggiate, dimostrativo) detengono cavalli a supporto o a corredo dell’attività economica principale.

facebook

Lascia un commento

1.214