Ambiente: regolamento contributi per iniziative ‘plastic free’

Udine, 23 ago – La Giunta regionale ha approvato il Regolamento
per la concessione dei contributi a Comuni ed enti pubblici per
la realizzazione di iniziative destinate a favorire la riduzione
della produzione dei rifiuti di materie plastiche.

Si tratta di iniziative che dovranno essere coerenti con le
azioni del Programma regionale per la prevenzione dei rifiuti.

Il provvedimento, proposto dall’assessore all’Ambiente,
consentirà alla Regione di assegnare il proprio sostegno rispetto
alla spesa sostenuta dalle Amministrazioni comunali ed enti
pubblici per le azioni cosiddette ‘Plastic free’ che si
prefiggono la riduzione dei rifiuti di materiale plastico
mediante l’utilizzo di altri materiali, il riutilizzo degli
stessi o di materiali plastici biodegradabili.

In particolare, il Regolamento prevede la concessione di un
sostegno per i Comuni con popolazione inferiore a 5 mila abitanti
che sarà pari al 70 per cento della spesa sostenuta e fino a 7
mila euro. Per le Amministrazioni civiche con popolazione
inferiore ai 15 mila abitanti, il concorso alla spesa sarà del 60
per cento, e fino a un massimo di 10 mila euro.

Ai Comuni con più di 15 mila abitanti potrà essere assegnata una
copertura della spesa sostenuta pari al 50 per cento, ma fino a
un massimo di 25 mila euro.

Il Regolamento contiene la definizione, così come stabilito dalla
Ue, dei prodotti rispetto ai quali potrà essere concesso il
sostegno: plastica in prodotti finiti; prodotti di plastica
monouso; prodotti di plastica oxo-degradabile.

I progetti devono riguardare l’informazione, la divulgazione e la
sensibilizzazione sull’uso di prodotti monouso e oxo-ossidabili o
attinenti l’acquisto e l’erogazione di acqua per uffici, la
distribuzione di borracce e prodotti similari oppure l’acquisto e
l’installazione di case dell’acqua, l’organizzazione di eventi,
la realizzazione di opuscoli e brochure.
ARC/CM/ep

Powered by WPeMatico

119