Bearzi

AMBIENTE: VITO, FVG PROTAGONISTA NELLA RIFORMA NORMATIVA DRAGAGGI

Monfalcone, 25 nov – “La Regione Friuli Venezia Giulia ha avuto
un ruolo da protagonista nei tavoli nazionali che hanno definito
le novità normative sui dragaggi. Grazie in particolare al
decreto 173 del ministero dell’Ambiente, che regolamenta
l’immersione in mare dei sedimenti e le attività di ripascimento,
i parametri chimico ed ecotossicologici che disciplinano le
attività di dragaggio possono essere commisurati alla realtà
territoriale”.

Lo ha rilevato l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito
intervenendo, con la collega Mariagrazia Santoro, a un convegno
promosso dal Propeller Club del porto di Monfalcone nella sede
dell’Azienda speciale di Portorosega.

“Grazie alle novità normative introdotte nel 2016 con il concorso
attivo della Regione – ha spiegato Vito – abbiamo dunque avviato
con Arpa un lavoro scrupoloso per individuare i parametri di
riferimento che ci permetteranno di facilitare l’attività di
realizzazione dei dragaggi”.

Come ha spiegato il direttore di Arpa FVG Luca Marchesi, la
ridefinizione dei valori chimici e soprattutto ecotossicologici a
livello territoriale richiede un’intensa attività di laboratorio
che si avvarrà del rapporto molto positivo esistente con il
Ministero dell’Ambiente.

“Arrivare all’approvazione di un regolamento nazionale che ci dà
il via libera agli interventi di dragaggio – ha rilevato ancora
l’assessore – è senza dubbio un grande risultato e una grande
opportunità per Monfalcone”.

Vito ha, infine, sottolineato che “la presenza della Regione
all’evento odierno con due assessori dimostra quanto quest’area
rappresenti una priorità e quale sia l’impegno per dare risposte
certe agli operatori che investono nell’area di Monfalcone.
ARC/PPH/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
625