Aperitivo a Grado

Anche Bertossi al convegno della Fondazione Alcide De Gasperi.

facebook

bertossiL’ospite d’onore  del convegno “Oltre il bipolarismo: una prospettiva di centro per la riappacificazione del Paese” era l’ex presidente del consiglio Ciriaco De Mita ma ha destato più interesse la presenza in prima fila di Enrico Bertossi. Il leader di Friuli Futuro che si è opposto in più occasioni tramite comunicati stampa all’azione amminstrtiva di Honsell ha così di fatto avallato le voci in merito a un suo possibile rientro nell’agone politico con una formazione centrista, probabilmente “Alleanza per l’Italia” creato da Rutelli dopo l’usicta dal Partito Democratico

Il parterre, oltre a numerosissimi ex dc degli anni 80 e 90, vedeva seduti fra le file del meeting point San Marco altri numerosi ospiti politici venuti per ascoltare l’esperienza dell’ex presidente del consiglio e attualmente europarlamentare UDC;in attesa dell’arrivo dell’assessore regionale alla cultura Molinaro e di Riccardo Riccardi,  la presenza  di esponenti politici come Brussa, Bertossi, l’ex Friulia Asquini, il professor Pressacco, il consigliere comunale Bertoli non può non far pensare ai dietrologi alla nascita di un nuovo polo di centro con l’aggregazione di nuove forze all’UDC. In merito, l’ex assessore della giunta Illy, Enrico Bertossi ha dichiarato che in Italia esiste lo spazio per la creazione di una nuova forza politica che parli a una parte del paese che non si sente rappresentata dal bipolarismo attuale. L’ex assessore e presidente della camera di commercio di Udine ha inoltre dichiarato che lui è solo un “soldato” di questa nuova forza, che ricomincerà a fare politica come tanti anni fa rimboccandosi le maniche. “In Friuli dobbiamo aspettare 3 anni per tornare a votare, e questo è allo stesso tempo un bene e un male; il nuovo centro che andrà alle regionali il prossimo marzo è lontano da quello che uscirà dopo un lungo processo che si baserà su programmi e non sulla ricerca di persone.”

311