telegram

Andrea Bruno Mazzocato: immigrazione ha arricchito Friuli e la Chiesa

MAZZOCATO
“Questa Festa che vede unite tante lingue e razze in un’unica fede, sia un momento di grazia per crescere tutti nella comunione dell’unica Chiesa e nella solidarietà di cui, in questo tempo di crisi economica e di lavoro, c’é tanto bisogno. La nostra Chiesa di Udine si è arricchita con l’arrivo di sorelle e fratelli di paesi lontani che hanno la stessa fede e pregano con la stessa preghiera che Gesù ci ha insegnato. E si è arricchito il Friuli, di nuove forze per il lavoro e di umanità, di bambini e giovani e di diverse tradizioni culturali”. Così l’arcivescovo Andrea Bruno Mazzocato nell’ omelia della messa della prima “Festa diocesana dei cattolici immigrati, celebrata oggi. “Formiamo l’unico Corpo di Cristo che è la sua Chiesa”, ha aggiunto. La Festa è stata voluta proprio dall’Arcivescovo, ed é stata organizzata dall’Ufficio e dalla Commissione Migrantes. Si è articolata nella celebrazione eucaristica, in cattedrale, e in un corteo, in centro. Nell’Arcidiocesi di Udine si stima che delle 36mila presenze di immigrati, la componente cattolica rappresenti almeno il 10-15% del totale, cioé 5mila persone.

337