Anna Calvi in concerto a Sesto al Reghena. Una musicista completa, dalla formazione classica, che brandisce la sua Stratocaster con autorità e ha una smisurata presenza scenica. Dopo 4 anni è tornata sul palco di Sexto’nplugged.

Ecco le FOTO del concerto a cura di Giandomenico Ricci

(qui le foto del concerto del 2011 sempre a Sesto al Reghena)

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi

Anna Calvi
Il suo secondo album One Breath, uscito nel 2013 ha ricevuto 4 stelle da MOJO. Recensito da Q, Uncut e The Guardian, è un album più personale rispetto al pluripremiato album d’esordio. Gli elementi caratteristici del debutto di Anna Calvi rimangono, ma One Breath è più istintivo e insistente, rivelando un’ampia gamma di texture ed emozioni. In questo disco Anna Calvi si presenta più matura, più consapevole, padrona dei propri mezzi espressivi. Il singolo “Piece by Piece” ne è un perfetto esempio.
Il 15 luglio 2014 Anna Calvi ha pubblicato un EP di 5 cover intitolato Strange Weather. Prodotto da Thomas Bartlett (The National, Antony and the Johnsons, Sam Amidon) e registrato a New York, l’EP contiene le cover di brani dei Suicide, David Bowie, FKA twigs, Connan Mockasin e vede la collaborazione di David Byrne al brano di Keren Ann che dà il titolo all’EP Strange Weather.
Voce ammaliante, accompagnata dall’inseparabile chitarra, Anna Calvi crea musica passionale, viscerale ed intensa, e i suoi live lo confermano.

974