ARLeF: bando da 750 mila euro per la segnaletica bilingue

Ammonta a 750 mila euro il bando emanato dall’Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane – ARLeF, e finanziato anche dall’Assessorato regionale alle infrastrutture e territorio, per l’acquisto e l’installazione di segnaletica verticale bilingue italiano-friulano conforme alla normativa di tutela della lingua friulana. I beneficiari dei contributi saranno tutti gli enti locali operanti nel territorio di lingua friulana, così come stabilito dall’articolo 5 della legge regionale 15/96. Il regolamento, il bando e il modulo sono disponibili sul sito www.arlef.it.

Attraverso questi contributi le Amministrazioni potranno sostituire i cartelli stradali monolingui con quelli bilingui, così come previsto dalla legge regionale; oppure potranno sostituire i cartelli bilingui, ma non conformi al Codice della Strada. Compilato il modulo di richiesta di contributo e firmato digitalmente, lo stesso potrà essere presentato dalle 10 del 24 settembre alle 10 del 25 ottobre 2021, esclusivamente attraverso l’invio di una pec all’indirizzo [email protected]

I Comuni potranno partecipare sia singolarmente, sia mediante le forme associative previste dall’ordinamento. Il contributo sarà concesso entro sessanta giorni dalla presentazione della domanda, secondo la procedura a sportello, nei limiti delle risorse disponibili. Pertanto potranno beneficiarne solamente gli enti locali che per primi ne faranno richiesta. Particolare soddisfazione è stata espressa dai vertici ARLeF per una iniziativa che, da un lato permetterà di regolarizzare la segnaletica stradale esistente, e dall’altro avrà delle ricadute importanti anche a livello economico per le aziende del settore che operano sul territorio, dopo quasi due anni di difficoltà a causa della pandemia.

692