Arrestati due comandanti dei vigili: favorivano conoscenti nei concorsi

vigiliudine, 30 giugno 2011 – Avrebbero aiutato due esaminandi a sostenere gli esami per vigile urbano: sono i due comandanti della polizia locale di due comuni friulani e un dipendente di una delle due strutture arrestati oggi dai carabinieri di Pordenone. Si tratta di Luigino Cancian e Leonardo Zucchiatti, rispettivamente comandante della polizia municipale di Sacile (Pordenone) e comandante della Polizia municipale di San Daniele del Friuli (Udine), e di Francesco D’Angelo, in servizio nella sede di Pordenone. Nella stessa inchiesta risultano indagati due candidati, messi a conoscenza delle prove da sostenere. L’arresto è l’epilogo di mesi di indagini, durante le quali gli inquirenti hanno accertato evidenti favoritismi nello svolgimento delle prove per un posto di agente della polizia locale, promosso dal Comune di Porcia (Pordenone) nel marzo scorso. Nei fatti, secondo i militari dell’Arma, il comandante della polizia locale di Sacile, Zucchiatti, nella veste di componente della commissione esaminatrice, avrebbe rivelato le tracce delle prove scritte e orali a Cancian e D’Angelo, ‘padrini’ di due candidati che sono stati identificati e denunciati.

facebook
945