Artegna: “Seres di Mai” inizia con “Carnia 1944” – 4 maggio

4 maggio 2012 – Maggio, tempo di “Seres di Mai” ad Artegna. Venerdì 4 maggio, al teatro Mons. Lavaroni, parte ufficialmente l’edizione 2012 della rassegna organizzata e promossa dalla locale associazione culturale Amici del Teatro che propone tre appuntamenti. Il primo è con la proiezione della docu-fiction “Carnia 1944. Un’estate di libertà” (inizio alle 21, ingresso libero) alla quale saranno presenti Andrea Zannini coordinatore scientifico del progetto, lo sceneggiatore Carlo Tolazzi, gli interpreti Riccardo Maranzana e Massimo Somaglino. Il film ripercorre, attraverso il viaggio di una scolaresca nei luoghi più suggestivi della Carnia e dell’Alto Friuli, la storia della Repubblica libera della Carnia, esperienza durante la quale si sperimentò un eccezionale spazio di libertà e partecipazione popolare che anticipò alcune delle conquiste dell’Italia repubblicana.
Giunta alla 16ma edizione, Seres di Mai proseguirà domenica 13 maggio con un primo studio del progetto teatrale inedito “La Miniera” dell’attrice friulana Aida Talliente in omaggio ai minatori di Raibl – Cave del Predil e all’intera comunità. Mercoledì 23 maggio, chiusura all’insegna della geologia. “A spasso nel tempo: quando ad Artegna pascolavano i rinoceronti” è il titolo della “geo-chiacchierata” condotta dal professore friulano e docente universitario dell’Ateneo di Bologna Corrado Venturini che illustrerà, in chiave divulgativa, le origini geologiche della nostra terra con particolare riguardo alla fascia pedemontana.
Info: www.teatroartegna.it

facebook
1.652