Assestamento: Regione sostiene cultura e sport nella fase post Covid

Trieste, 29 lug – Una manovra che contempla una serie di
misure studiate per sostenere – in questa delicata fase di
ripartenza post Covid-19 – il mondo della cultura, con
un’attenzione particolare rivolta al settore teatrale, e dello
sport, prevedendo di supportare, con un intervento da 4 milioni
di euro, le operazioni di sanificazione svolte da società e
associazioni dilettantistiche nelle palestre scolastiche.

È quanto confermato dall’assessore alla Cultura e allo sport, a
margine dei lavori che vedono impegnato il Consiglio regionale
del Friuli Venezia Giulia sulla legge di assestamento di bilancio.

Per i teatri, le cui attività sono state fortemente penalizzate
dal lockdown legato all’emergenza epidemiologica, la Regione ha
deciso di finanziare le graduatorie di incentivi previsti per il
2020 per un importo complessivo di oltre 1,4 milioni di euro, di
cui oltre 179 mila euro destinati alle sale con capienza sino a
300 posti, più di 697 mila euro per quelle con posti da 301 a 800
e 569.500 euro per le realtà dotate di una platea superiore agli
800 posti.

Con le norme approvate oggi, la Regione ha inoltre confermato la
volontà di valorizzare il sito paleontologico del Villaggio del
Pescatore, nel Comune di Duino Aurisina: un investimento da 1,5
milioni di euro, cui si somma la stipula di un accordo di
programma che coinvolgerà il Municipio e la Soprintendenza,
destinato alla realizzazione di un parco naturalistico
archeologico e paleontologico.
ARC/CCA/dfd

Powered by WPeMatico

60