Assicurazione sulla casa: informazioni utili prima di sottoscrivere la polizza

casa sicura

L’obiettivo di ogni buon padre di famiglia è quello di assicurare ai propri cari quella sensazione di sicurezza dentro e fuori le mura domestiche. Per fare questo in molti decidono di affidarsi all’assicurazione sulla casa. si tratta di una polizza che tutela sia l’immobile sia tutto il suo contenuto da eventi indesiderati come danni di vario genere o furti. Pagando il premio fissato all’atto della stipula, si può avere la sicurezza di ottenere un risarcimento o una copertura finanziaria nel momento in cui, per il verificarsi di un evento accidentale, si potrebbe essere in condizioni di non poter sostenere delle spese.

Innanzitutto, come si legge sul sito finanzamia.com, c’è da sapere che esistono due tipologie di assicurazioni per la casa: la polizza globale che copre interi fabbricati ed è adatta a condomini o fabbricati di cui non è proprietario un singolo individuo. C’è, poi, la polizza multirischio che comprende la copertura di diverse situazioni specifiche per un alloggio a singola proprietà. In Italia fino al 2012 le assicurazioni per la casa non coprivano i danni determinati da catastrofi naturali. A seguito del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna, però, è stato emanato un decreto che stabilisce l’estensione ai danni causati da eventi calamitosi delle polizze destinate alla tutela della casa da danni di altro genere.

Le polizze, dunque, sono cambiate nel corso del tempo, diventando sempre più complete e riuscendo a coprire anche danni all’abitazione a seguito di incendi o eventi calamitosi, danni arrecati a terzi, assistenza in casi di emergenza, furti e garanzia di tutela legale per questioni legate alla proprietà.

Prima di sottoscrivere la polizza, però, è importante valutare tutti gli aspetti. Anche perchè a seconda delle caratteristiche della propria abitazione e del luogo in cui si vive si possono richiedere alcune coperture ed evitarne altre. Se ad esempio abitate in un quartiere in cui sono frequenti i furti, sarà importante assicurarsi contro questo rischio, ma l’installazione di un impianto d’allarme sarà fattore determinante per poter usufruire di uno sconto sul premio da pagare.

Allo stesso modo, la presenza di un’eventuale garanzia di tutela legale può essere significativa nel caso in cui il proprietario abbia il sentore di un possibile problema legato alla proprietà o una controversia già in atto, ma inutile se si gode di una certa tranquillità da questo punto di vista.

 

Il costo dell’assicurazione sulla casa

 

Il costo dell’assicurazione sulla casa varia in base alla compagnia prescelta e alle coperture richieste. Dipende, inoltre, dal comune in cui è ubicato l’immobile, dal valore della casa, dalla tipologia di edificio, dalla superficie in metri quadrati. Grosso modo il costo di una polizza di questo tipo si aggira tra i 150 e i 200 euro l’anno.

Diffidate, dunque, da chi vi offre polizze molto più care o polizze molto più economiche. Così come è meglio stare alla larga da chi sostiene che l’assicurazione sulla casa è obbligatoria, perchè non è così.

339