Bearzi

Atalanta-Udinese 1-1: Muriel gol, Denis pareggia su rigore inventato. Le pagelle

Udinese a Bergamo con Brkic, Angella, Danilo, Domizzi; Basta, Badu, Pinzi, Pereyra, Pasquale; Fabbrini, Muriel. Bianconeri in vantaggio al 33° con Muriel che devia al volo in mezza rovesciata un cross di Pasquale. Al 40° rigore inventato per l’Atalanta trasformato da Denis. Gara nervosa, spezzettata con l’errore grave del’arbitro che regala il rigore all’Atalanta. Nella ripresa l’Atalanta fa qualcosa di più ma la partita va a finire senza tiri in porta negli ultimi 20 minuti. Udinese a 23 punti, 1o^ in classifica, si torna in campo il 6 gennaio alle 12:30 contro l’Inter

Brkic 6,5: non molto impegnato dagli avanti dell’Atalanta nel primo tempo ma nella seconda frazione salva la porta in almeno tre  occasioni

Angella 6: duro, preciso e puntuale. E’ un difensore che ha fatto enormi progressi

Danilo 6: no il difensore monstre dell’anno scorso ma si scava una sufficienza con gomiti spinte fatica e un cartellino giallo

Domizzi 5,5: soffre come un bue che traina l’aratro, quando passa qualche lepre da quelle parti è sempre inseguimento. Nervosissimo litiga con avversari, Colantuono e stadio tutto

Basta 6,5: strepitoso in alcune serpentine che si cerca da solo poco assistito dai compagni. Peccato che una volta in area non è preciso come dovrebbero. Molto limitato nel secondo tempo

Badu 6: discreto lavoro in fase di distruzione si fa vivo anche in area con un colpo di testa ma fatica (eufemismo) a costruire qualcosa in combinazione con il compagno di corsia Basta. Salva la porta nel secondo tempo

Pinzi 5,5: fuori condizione e nervosissimo, speriamo che la sosta gli permetta di recuperare una condizione più decente. Anche un po’ di Actor studios da stuntman questo pomeriggio per lui

Pereyra 5,5: non ci sembra che da mezzala renda quanto nelle sue possibilità. Pochi spunti anche quando con l’ingresso di Lazzari viene spostato trequartista

Pasquale 6: vero che mette il bellissimo cross del vantaggio ma per il resto si vede pochissimo se non quando a inizio ripresa commette una leggerezza che poteva costare il vantaggio bergamasco. Addirittura meglio da attaccante che da difensore

Fabbrini 5,5: qualche spunto qua e là, meno palloni persi dal solito; poco servito dai compagni ma cmq si può (deve) dare di più

dal 67° Di Natale 5,5: 25 minuti in campo senza lasciare traccia

Muriel 6,5: uno spunto in dribbling da brividi e un bellisimo gol in mezzarovesciata. Gioca pochi palloni anche se si sacrifica in copertura rimediando pure un giallo

dal 61° Lazzari 5,5: appena entrato perde una palla pericolosa a cui rimedia Brkic con una bella uscita. Cerca di mettere un po’ di ordine ma senza riuscirci

facebook

Lascia un commento

557