Telegram

AUT. LOCALI: PANONTIN, NON CAMBIANO I TERMINI PER COSTITUZIONE UTI

Trieste, 23 mar – “A leggere le dichiarazioni di alcune forze
politiche consiliari di minoranza, il rinvio deciso oggi dal
Tribunale amministrativo regionale del Friuli Venezia Giulia ha
offerto un qualche motivo di gioire, ma a leggere l’ordinanza del
Tribunale si tratta solo di un mero rinvio che, in quanto tale,
non produce alcun effetto sul percorso della riforma”.

Il termine per la costituzione per legge delle Unioni
territoriali (Uti) tra i Comuni che a quella data avranno
approvato lo statuto “non cambia”, ha sottolineato l’assessore
regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin.

“Lo avevamo detto prima dell’odierna udienza e lo ripetiamo oggi
perchè non c’è alcuna relazione tra i due fatti. Abbiamo aperto
il tavolo di confronto sulla scorta di un ordine del giorno
proposto in sede di Consiglio regionale da alcune forze politiche
e ci presenteremo a quel tavolo ascoltando le proposte di
mediazione di quelle stesse forze e delle delegazioni regionali
di Anci e Uncem: Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia non
avevano sottoscritto quell’ordine del giorno e ritenevano del
tutto inutile la convocazione di un tavolo politico che tentasse
di trovare una via di mediazione tra le parti. Non vedo per quale
ragione dovremmo prestare ascolto oggi a chi non ha fatto altro
che boicottare la riforma”, ha dichiarato Panontin.

“Per quanto riguarda i ricorrenti posso solo constatare che con
la loro richiesta di rinvio hanno nuovamente dimostrato di non
voler ottenere un giudizio, che forse temono, ma di procrastinare
il più a lungo possibile questa situazione di incertezza. Una
strategia politica chiara e legittima, ma che va contro gli
interessi dei nostri veri ‘giudici’, che sono i cittadini di
questa nostra regione ai quali vanno date risposte in termini di
contenimento della spesa, semplificazione amministrativa ed
istituzionale, miglioramento dei servizi”.

“Vedere sacrificato sull’altare del piccolo calcolo di bottega
obiettivi così importanti – ha infine evidenziato l’assessore –
appare davvero avvilente”.
ARC/RM/Com/EP

Powered by WPeMatico

facebook
470