Bearzi

Auto: il mercato dell’usato riparte grazie al web – il vademecum

udine-auto-usateUn trend finalmente in ascesa quello del mercato di auto usate, che riprende finalmente forza dopo anni di stallo causato della stagnazione economica. Dati di vendita alla mano, sia in Friuli che in tutta la nazione si avverte una rinascita sempre più accentuata del settore, spinta forse tanto dall’aumento dei risparmi da investire da parte dei cittadini, quanto dalle innumerevoli offerte di compravendita nel mercato privato. E se da un lato sono i metodi più tradizionali a ritrovare parte del successo del passato (annunci sul giornale, rivenditori auto, o anche solo i classici cartelli sul lunotto della macchina), è internet la vera new entry che rivoluziona il mercato da cima a fondo. Siti di annunci a livello locale e nazionale, forum di venditori privati e servizi che si promuovono online e si mantengono comprando auto usate e offrendo un livello di affidabilità paragonabile in tutto e per tutto a quei servizi che invece dal web ancora scelgono di rimanerne tagliati fuori.

Internet aumenta la semplicità di accesso ad un numero molto maggiore di acquirenti interessati alla vendita, eliminando, perlomeno nella fase iniziale, le barriere spaziali e temporali che invece condizionano i processi tradizionali. Ma se è vero che aumentano le possibilità di scelta sia da parte del compratore che del venditore, allo stesso tempo si accresce la necessità di prestare attenzione a quei segnali di qualità dell’auto che spesso vengono omessi o camuffati negli annunci online. Il processo di acquisto di un’auto usata non deve infatti avvenire a scatola chiusa, in quanto sono troppi i criteri di qualità da cui un compratore accorto non può prescindere prima dell’acquisto:

  1. controllate l’affidabilità del compratore. Evitate possibilmente pagamenti in contanti, molto difficili da tracciare, e chiedete se possibile referenze nel caso di rivenditori o sedicenti tali. Non comprate mai senza vedere la macchina di persona, nè tantomeno vendete a qualcuno che non avete mai incontrato prima;
  2. verificate in anticipo tutte le pratiche burocratiche che dovrete compilare per passaggio di proprietà, consegna di una nuova carta di circolazione, questioni legate a bollo e assicurazione, ecc. Preparate una checklist e pretendete la collaborazione del partner di vendita;
  3. controllate da vicino eventuali danni a carrozzeria (colore uniforme, tracce di ruggine, ammaccature, guarnizioni secche o screpolate, segni di una precedente riparazione in seguito ad incidenti, crepe nel parabrezza o nelle superfici di fanali e luci di posizione);
  4. date un’occhiata alle condizioni meccaniche. Non serve essere degli esperti per evidenziare tracce di ruggine o corrosione, specialmente sulla batteria. Verificate che le gomme siano in buone condizioni (non liscie e prive di crepe sospette), e non dimenticatevi di richiedere il libretto di manutenzione;
  5. sedetevi nell’abitacolo e controllate usura dell’abitacolo, compresi sedili, cruscotto, pedali e frizione, pomello del cambio, controlli a bordo, vetri e tettucci elettrici, computer di bordo e navigatore, aria condizionata e così via. Nello specifico, nel caso l’auto presenti una forte usura ma volante e chilometraggio bassi, chiedete delucidazioni: questo si tratta spesso di un chiaro segnale di manomessione del contachilometri;
facebook
912