Autostrada, per non pagare casello si accoda a veicolo. Era auto civetta della stradale!

casello autostrada-1
Esce al casello di Palmanova, accodato ad altra autovettura per non pagare il pedaggio, ma è un’auto civetta della Stradale che lo blocca!
È andata male questa volta al conducente di un veicolo immatricolato in Bulgaria che ha scelto l’auto sbagliata cui accodarsi “a trenino” passando attraverso la pista telepass sebbene sprovvisto di tale dispositivo per eludere cosi il pagamento dell’autostrada.

Il veicolo con targa straniera con a bordo tre rumeni era entrato a Ponte dell’Oglio (Bg) e poco prima delle 13 di ieri stava uscendo al casello di Palmanova con l’intenzione di farla franca anche questa volta. Gli operatori della Polizia Stradale di Palmanova hanno infatti verificato che quello di ieri non era un’episodio isolato…ma l’ultimo di una lunga serie. Negli ultimi otto mesi i mancati pedaggi di questo veicolo avevano raggiunto la cifra di 500 euro sulle tratte di competenza della concessionaria Autovie Venete e ben 6000 euro sulle tratte del nord Italia di “Autostrade per l’Italia”.

Per questo motivo il proprietario del mezzo era stato in precedenza anche denunciato all’Autorità Giudiziaria di Bergamo dalla società autostradale.
Ieri il conducente, che viaggiava unitamente al proprietario, è stato sanzionato ai sensi dell’art.176 c.d.s. con una somma di euro 400 che ha estinto subito per non incorrere nel fermo del veicolo, ed ha provveduto altresì al pagamento immediato dell’autostrada e dei pedaggi pregressi.
Due occupanti del mezzo in questione di nazionalità rumena, risultavano anche colpiti da provvedimento di rintraccio per violazioni in materia d’immigrazione e sono stati accompagnati presso la locale Questura per il foto segnalamento e le pratiche di rito.
Quello di ieri era solo uno dei tanti controlli che la Polizia Stradale svolge da tempo lungo le nostre autostrade al fine di sanzionare e reprimere il fenomeno dei mancati pedaggi da parte degli utenti stranieri! Proprio l’utilizzo di auto con colori di serie con la polizia giudiziaria a bordo risulta un’ottimo strumento unitamente alle pattuglie di vigilanza per fermare coloro che eludono i pagamenti. Parecchie volte come in questo caso le somme dovute raggiungono migliaia di euro.
Nel corso di questo mese la Polizia Stradale di Palmanova ha contribuito alla riscossione da parte delle concessionarie autostradali di una somma totale di oltre 10.000 euro. Il 22 % dei proventi del pedaggio viene incassata anche dallo Stato e perciò l’ attività messa in campo per far fronte al fenomeno dell’elusione rientra nei compiti della polizia Stradale da sempre impegnata anche in questo fronte.

1.343