Bearzi

Avanguardia Russa in mostra a Villa Manin

frecce_20villa_20manin
La grande mostra “Avanguardia Russa a Villa Manin. 1910-1930? che ha animato Villa Manin dallo scorso 7 marzo è giunta agli ultimi giorni di apertura, chiudendo definitivamente i battenti domenica 28 giugno. Ancora una volta a Passariano è arrivata un’inedita proposta artistica che ha visto esposte oltre 300 opere, con un’integrazione rispetto alla precedente tappa torinese, di una delle collezioni più importanti d’Europa della scena artistica del ‘900. Si tratta di un’esposizione enciclopedica, curata da Maria Tsantsanoglou e Angeliki Charistou, sia per il numero delle opere che per la varietà. Le opere, provenienti dal Museo Statale d’Arte Contemporanea di Salonicco, fanno parte della raccolta costituita da George Costakis, collezionista che, sfidando l’ostracismo del regime stalinista salvò dalla distruzione migliaia di opere di artisti russi dei primi decenni del Novecento. Ancora per qualche giorno, quindi, ci si potrà immergere in un affascinante viaggio dentro un’epoca storica ricca di promesse, in un ambiente artistico ed intellettuale marcata dal segno della trasgressione e dell’innovazione. Ai prestiti della Collezione Costakis si aggiunge un ulteriore nucleo prestato dal Museo greco, comprendente alcuni dipinti, mai esposti in Italia, di Kazimir Malevi? e di Aleksandr Rod?enko, protagonista di una mostra fotografica parallela allestita nella stessa sede: i due percorsi espositivi, insieme, offrono un ampio spaccato di una straordinaria stagione di sperimentazioni, un fenomeno unico nella storia dell’arte mondiale. L’itinerario di visita è rappresentativo di tutti i principali movimenti del tempo: dal Nuovo Impressionismo e Simbolismo al Cubofuturismo, dal Suprematismo al Cosmismo. In mostra capolavori dei più grandi artisti di quegli anni come Kazimir Malevi?, Ljubov’ Popova, Aleksandr Rod?enko, Olga Rozanova, El Lissitzky, Varvara Stepanova, Vasilij Kandinskij. E ancora, Ivan Kljun, Gustav Klucis, Solomon Nikritin, i fratelli Ender, Nikolaj Suetin, Sergei Chekhonin, Pavel Filonov, Aleksej Kru?ënych, Vladimir Tatlin. La mostra sarà visitabile fino a domenica dalle 10 alle 19.

facebook
1.266